Alexandra Breckenridge e Daniel Gillies sbarcano su Netflix in Virgin River: le novità sulle star di The Walking Dead e The Originals

Nuovo impiego per Alexandra Breckenridge e Daniel Gillies e nuova serie per Netflix

28
CONDIVISIONI

Buone notizie per i fan di The Walking Dead e The Originals visto che Alexandra Breckenridge e Daniel Gillies sono già pronti a buttarsi in una nuova avventura targata Netflix, Virgin River.

La protagonista sarà proprio la nostra Jessie che nella serie sarà chiamata a vestire i panni di Melinda Monroe pronta a lasciarsi tutto alle spalle e la sua Los Angeles per iniziare una nuova vita come infermiera professionista nella remota California settentrionale della Virginia River.

Al suo fianco ci sarà proprio il famoso volto di The Originals e di The Vampire Diaries da poco “disoccupato” dopo la fine della serie firmata da Julie Plec. Gillies vestirà i panni di Mark: il primo amore di Mel. Sorprendentemente bello e compiuto è anche un chirurgo al pronto soccorso di Los Angeles dove Mel ha lavorato.

A loro si uniranno altri volti delle serie tv e, in particolare, Martin Henderson nei panni di Jack Sheridan: un ex comandante della marina trasferitosi in città dopo la fine del suo servizio in guerra; Tim Matheson come Doc Mullins, scontroso e poco propenso a lavorare con Mel; Annette O’Toole nei panni di Hope McCrea: l’esuberante sindaco di Virgin River; Jenny Cooper nei panni di Joey Barnes; David Cubitt in quelli di Calvin; Lexa Doig in quelli dell’imprenditrice Paige Lassiter; Lauren Hammersley nei panni di Charmaine Roberts; Benjamin Hollingsworth in quelli di Dan Brady.

La piattaforma streaming ha già ordinato 10 episodi per la prima stagione della serie che racconterà una storia d’amore contemporanea basata sull’amatissima serie di Harlequin per un totale di venti libri e un totale di 13 milioni di copie vendute. Quando andrà in onda? Al momento sembra che la serie sia una delle chicche della prossima stagione su Netflix.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.