Già nerf per Kaid e Nomad in Rainbow Six Siege, come cambieranno in Operazione Wind Bastion

Kaid e Nomad sono troppo forti in Rainbow Six Siege.

25
CONDIVISIONI

Kaid e Nomad in Rainbow Six Siege Operazione Wind Bastion sono stati già depotenziati. Ubisoft li ha annunciati ufficialmente circa due settimane fa, durante l’evento Rainbow Six Siege Grand Finals a Rio de Janeiro, due nuovi Operatori nell’ambientazione marocchina. Il problema è che sono troppo forti, almeno secondo chi sta provando la nuova Stagione.

Kaid è un difensore durante la sua carriera con la Gendarmeria Reale Marocchina ha dimostrato capacità di leadership naturali che successivamente hanno portato alla sua promozione a capitano. Nomad è invece il primo assalitore in grado di piazzare trappole. Cresciuta in una famiglia benestante, si è arruolata nell’esercito reale del Marocco in giovane età, diplomandosi alla rinomata Kasbah Sehkra Mania.

Rainbow Six Siege Operazione Wind Bastion è infatti già disponibile per i giocatori nel server di test. I primi feedback hanno sottolineato come tutti e due i nuovi Operatori sono troppo sbilanciati rispetto a tutti gli altri in termini di gadget, numero di oggetti speciali da poter trasportare ma anche riguardo l’elettroartiglio di Kaid.

Ubisoft per questo ha rilasciato una patch sul server di test prima del rilascio al pubblico della nuova espansione. Questa patch in sostanza applica dei nerf a Kaid e Nomad, ma sorprendentemente anche un buff a IQ. Ecco cosa cambia.

Kaid

Abbassato il numero di elettroartigli a 2
I giocatori ora ricevono solo 2 punti per il dispiegamento dell’elettroartiglio

Nomad

AirJab non rileverà più bersagli durante il viaggio
Ritardo di 1,5 secondi nel momento di attivazione

IQ

Aumenta il range di rilevamento dei gadget di IQ da 15 a 20 metri

Queste le modifiche apportate per tutti questi Operatori. Attualmente l’espansione è in fase di test e non si conosce una data di rilascio precisa. Discutete di tutto questo nelle più grandi community dedicate al gioco.

Lascia un commento: