Rag Doll in The Flash 5×05 mette tutti d’accordo? Caitlin scopre la verità sul padre e su Cisco

Il primo episodio senza Joe West è andato in scena, cosa è successo in The Flash 5x05?

1
CONDIVISIONI

The Flash 5 torna dopo la pausa della scorsa settimana e mette tutti d’accorso, almeno per il momento. Il velocista ha ancora delle questioni da risolvere e sembra proprio che il metaumano di turno possa accelerare questa situazione. Al centro della trama sentimentale della serie c’è ancora il conflitto tra Iris e Nora che non sembra voler fare un passo indietro con la madre continuando a ribadire che la sua voglia di controllarla è simile a quella che avrà in futuro e che tanto l’ha fatta soffrire.

Barry continua a tenere a freno le due ricordando loro di soffermarsi su chi sono adesso e non sul futuro ma solo una situazione di estrema emergenza potrà mettere tutti d’accordo. Barry e Iris iniziano ad indagare su Rag Doll ma quando si avvicinano pericolosamente a lui, quest’ultimo mette le mani sul velocista scarlatto tenendolo in ostaggio.

Toccherà proprio ad Iris salvare il marito rischiando la sua stessa vita e questo permetterà a Nora di vederla da un’altra angolazione. Le due faranno finalmente pace?

Un occhio particolare lo merita Caitlin che, a fatica, sta mettendo insieme i pezzi sulla presunta scomparsa del padre insieme al nuovo Wells e a Ralph. Con l’aiuto di Cisco in The Flash 5×05 si arriva davvero molto vicino al Dr Snow tanto da scoprire che lui sapeva del metaumano che alberga nella figlia e tanto da farle temere che proprio per questo lui sia scappato via. Cisco per aiutare l’amica arriva a sanguinare proprio per via delle ferite che Cicada gli ha inferto, dovremo davvero fare a meno di lui in questa ultima parte del 2018 in The Flash 5?

Ricordiamo ai fan che questo è il primo episodio senza Joe West che ha lasciato la serie per un infortunio alla schiena e che tornerà quando sarà in grado di mettersi a lavoro.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.