Ultimissima possibilità oggi 12 novembre per recuperare backup WhatsApp: tutte le istruzioni

Tutto quello che c'è da sapere sulle novità che entreranno in vigore a partire da oggi 12 novembre

20
CONDIVISIONI

Siamo arrivati alla fatidica data del 12 novembre per quanto riguarda la piccola rivoluzione sul backup WhatsApp. Cosa succede in queste ore? Le intenzioni da parte del team sono ormai note da agosto, ma trattandosi dell’ultima chiamata per gli utenti Android ed iPhone più distratti, evidentemente è necessario un piccolo reminder. In questo modo capiremo sia cosa succede in queste ore, sia come regolarci di conseguenza per evitare brutte sorprese con il proprio spazio di archiviazione legato ad un’app tanto popolare qui in Italia.

Due gli aspetti da tenere in considerazione oggi. In primo luogo, i backup WhatsApp non peseranno più sugli spazi di Google Drive che tutti noi abbiamo a disposizione, con limiti solitamente fissati a 15 GB. Allo stesso tempo, però, ci sarà una forte pulizia proprio oggi 12 WhatsApp, in quanto tutti i dati che non risultano aggiornati da oltre un anno verranno rimossi automaticamente. Insomma, se non avete effettuato backup in questi dodici mesi, avete l’ultima possibilità per non perdere dati e conversazioni.

Vi ricordo che per portare correttamente a termine l’operazione dovrete necessariamente recarvi all’interno dell’app, per poi seguire il percorso Impostazioni -> Chat -> Backup delle chatCosì facendo, recupererete in extremis quei dati che ad oggi risultano salvati oltre un anno fa, in quanto WhatsApp potrebbe pensare che per voi non sono più interessanti a partire dalla giornata di domani.

Detto questo, ricordate quanto vi ho riportato nei giorni scorsi a proposito della svolta in programma oggi 12 novembre in merito alla storia del backup WhatsApp, in quanto alcuni malintenzionati pare se ne stiano approfittando con truffe e falsi servizi a pagamento. Staremo a vedere quali saranno i feedback nel corso delle prossime ore, nel momento in cui le novità ricordate in questo frangente diventeranno operative per tutti anche qui in Italia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.