Capodanno a Olbia con i Maneskin per festeggiare l’arrivo del 2019 nel segno di Il ballo della vita

Capodanno a Olbia con i Maneskin, arriva la conferma del concerto dell'ultimo dell'anno.

9
CONDIVISIONI

Il Capodanno a Olbia con i Maneskin è confermato. Dopo le voci di qualche settimana fa, arriva la nota ufficiale del sindaco Settimo Nizzi che parla del concerto per l’ultimo dell’anno.

La band rivelazione della penultima edizione di X Factor è quindi pronta a calcare il palco del concerto di Capodanno a Olbia nel quale saranno presenti anche i brani di Il ballo della vita, ultimo disco che hanno rilasciato il 26 ottobre e dal quale hanno estratto il singolo Torna a casa.

“Dopo aver registrato innumerevoli sold out e a pochi giorni dalla partenza di un tour di quindici date tutte esaurite, dove saranno protagonisti sui palchi dei più importanti club italiani, i Måneskin hanno deciso di festeggiare con noi, a Olbia, la notte di Capodanno.

E continua:

Per la nostra amministrazione è fondamentale garantire uno spettacolo accessibile e aperto a tutti per la nottata di San Silvestro e puntare su eventi che fungano da attrattori anche per il pubblico che arriva da fuori, animando il territorio nei periodi spalla alla stagione turistica”.

I Maneskin arrivano dalla penultima edizione di X Factor, nella quale sono arrivati clamorosamente al secondo posto dietro a Lorenzo Licitra. Il nome della band arriva dal danese, come una delle componenti della band, e significa Chiaro di luna. Il gruppo sarà presto in tour per presentare la musica del nuovo album che hanno rilasciato a quasi un anno dalla finale di X Factor nel quale sono stati guidati da Manuel Agnelli. Subito dopo l’esperienza del talent, i Maneskin hanno iniziato il tour andato sold out in poche ore, per poi rilasciare un singolo in italiano, Morirò da re, immediatamente diventato un tormentone.

L’appuntamento con i Maneskin in Sardegna è quindi fissato per il 31 dicembre, nel quale terranno il concerto per l’ultimo dell’anno in modo da celebrare l’arrivo del 2019.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.