American Horror Story Apocalypse 8×08 in onda la notte di Halloween con le lacrime dell’Anticristo per Mead

Le lacrime di Michael e la morte e la "resurrezione" di Mead, ecco cosa è successo in American Horror Story Apocalypse 8x08

Una notte di Halloween con i fiocchi se ad andare in onda è American Horror Story Apocalypse 8×08. Il nuovo episodio dell’ottava stagione della serie antologica creata da Ryan Murphy continua ad allietare il pubblico americano e lo stesso farà presto con il pubblico italiano visto che, tra qualche giorno, debutterà anche in Italia.

Dal prossimo 7 novembre American Horror Story Apocalypse arriverà su Fox di Sky in coppia con la nuova comedy con Jim Carrey, Kidding, ma, fino a quel momento, gli spettatori americani saranno già pronti per il gran finale di stagione. Coven, Murder House e l’anticristo insieme in questi episodi ma ancora nessuno scossone per Michael che solo nell’episodio 8×08 andato in onda poco fa in Patria ha scoperto della morte di Mead e si è sciolto in lacrime.

L’Anticristo non sa ancora bene quello che può fare mettendo insieme la sua vendetta  e i suoi poteri e così cerca in modo di scoprirlo prima con una sorta di momento di raccoglimento nel bosco tra capre piene di serpenti e strane figure, poi si ritrova nella più vicina Chiesa di Satana dove incontra la predicatrice Sandra Bernhard e la sua congregazione di peccatori poco abbienti.

Anche in questo caso niente da fare per lui fino a quando questo suo percorso “mistico” non lo porta faccia a faccia con due fratelli tecnologici che stanno codificando un robot sessuale e tirando una quantità molto malsana di cocaina. Saranno proprio loro a creare per lui la nuova versione di Mead, il robot, che si risveglia, apre gli occhi e subito lo guarda e lo riconosce al grido di: “Come mi sei mancato, Michael”. Cos’altro succederà adesso? Riuscirà davvero Michael ad uccidere le streghe?

Mercoledì prossimo, negli Usa, andrà in onda “Fire and Reign”, il nono episodio della stagione, ecco il promo:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.