Nuovo glitch in Destiny 2 fa volare un boss di Ultimo Desiderio

Divertitevi a far volare fuori dalla mappa il boss Morgeth in Destiny 2.

19
CONDIVISIONI

Come tutti gli appassionati di Destiny 2 sapranno, con l’ultimo update 2.0.3.1 ha concesso la possibilità di esprimere alcuni “desideri” nella nuova incursione chiamata Ultimo Desiderio. I giocatori si stanno divertendo molto a sconfiggere i nuovi boss, ma pare che ci sia un buffo glitch che permette, con pochi colpi, di spedire fuori dalla mappa un nemico non proprio piccolo.

Pare che i giocatori abbiano scoperto un nuovo glitch in Destiny 2 che permette di lanciare in aria e fuori dalla mappa il terzo boss dell’incursione, Morgeth, il Custode del Pinnacolo. Come si può fare tutto questo? Dal video viene dimostrato che è piuttosto semplice: basta colpirlo con diversi colpi di spada.

Non si può fare solo in team, ma anche in singolo: con pochi colpi di spada potrete far letteralmente “volare” il boss. Ricordiamo però che in questo modo rimuoverete solo il boss dall’area, ma non lo ucciderete, quindi non credete di fare i furbi con questo semplice glitch. Potete quindi farvi due risate per questa dimenticanza di Bungie, ma ai fini del completamento dell’incursione è praticamente inutile.

Ricordiamo che a partire dal 16 ottobre i contenuti dell’anno uno saranno totalmente gratuiti per tutti coloro che acquisteranno l’espansione I Rinnegati, in modo da non offrire alcun pretesto alle nuove leve di Destiny 2 per non fare il proprio accesso nel mondo di gioco. E tutti quelli che in precedenza hanno speso conio sonante? Niente paura, hanno pensato anche a loro. Come riportato sul sito ufficiale di Bungie, in concomitanza con la release gratuita delle vecchie espansioni arriverà anche un pacchetto di contenuti in game dedicato a tutti i fan più affezionati. Insomma si tratta di un contentino, ma non è da escludere la possibilità di nuove iniziative promozionali nel prossimo futuro.

Se cercate appassionati come voi consigliamo di iscrivervi a questa attiva community su Facebook.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.