Lo stupro subito da Lady Gaga e le sue conseguenze, la popstar racconta “il grande mostro” su Vogue (foto)

Nell'intervista su Vogue le conseguenze dello stupro subito da Lady Gaga sulla sua salute psicofisica: la popstar racconta il trauma subito

11 Settembre 2018 di


Lo stupro subito da Lady Gaga a 19 anni è stato ricordato dalla popstar durante l’intervista concessa al numero di ottobre di Vogue, che le dedica la copertina.

Impegnata a promuovere il suo film con Bradley Cooper A Star is Born, recentemente presentato al Festival di Toronto dove ha guadagnato diverse standing ovation che hanno commosso la cantante, Gaga è tornata su un argomento doloroso che aveva già affrontato in passato.

Lady Gaga in copertina su Vogue di ottobre

Parlare di quell’episodio, avvenuto quando la cantante era agli esordi di carriera, è come affrontare “un mostro“, spiega la Germanotta: violentata da un produttore musicale quando aveva solo 19 anni, la cantante ha portato con sé quel trauma rifiutandosi di condividerlo con altri, finché ha deciso di affrontarlo con la terapia e di parlarne pubblicamente.

Nessuno lo sapeva. Era quasi come se cercassi di cancellarlo dal mio cervello. E quando finalmente è emerso, era come un grande, brutto mostro. E devi affrontare il mostro per guarire.

Ancora oggi Gaga affronta le conseguenze di quell’aggressione sessuale, soffre di sindrome post traumatica da stress che le causa ansia e depressione.

Mi sento stordito. O sfiancata. Sai quella sensazione di essere sulle montagne russe e scendere il pendio molto ripido? Quella paura e il vuoto nello stomaco? Il mio diaframma si blocca. Poi ho difficoltà a respirare e tutto il mio corpo è pieno di spasmi. E inizio a piangere.

La popstar sostiene ci sia un collegamento tra gli effetti psicologici dello stupro subito a 19 anni e la sua fibromialgia, che di tanto in tanto la blocca fisicamente al punto da dover rinunciare a lavorare, come accaduto quando ha dovuto cancellare le ultime dieci date del suo tour europeo.

Ho passato cose orribili di cui oggi posso ridere, ma solo perché sono stata sottoposta a terapia mentale e fisica per poter guarire negli anni. Mi infastidiscono le persone che non credono che la fibromialgia sia vera. Le persone dovrebbero essere più compassionevoli, il dolore cronico non è uno scherzo, e ogni giorno svegliandoti non sai mai come ti sentirai. Per me, e penso per molti altri, è davvero un ciclone di ansia, depressione post traumatica e panico, che manda il sistema nervoso in sovraccarico e di conseguenza crea un dolore ai nervi.

Lo stupro subito da Lady Gaga non è mai stato denunciato perché la popstar non ha avuto la forza di farsi avanti: “Penso che ogni persona abbia una propria relazione con quel tipo di trauma” ha commentato la Germanotta, che oggi guarda con favore al movimento #MeToo per aver dato voce a tante vittime di abusi fisici e psicologici sul luogo di lavoro.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.


{"vars":{{"pageTitle":"Stupro subito da Lady Gaga, la popstar racconta le molestie su Vogue (foto)","pagePostType":"post","pagePostType2":"single-post","pageCategory":["eventi-concerti","lady-gaga"],"pageAttributes":["lady-gaga"],"pagePostAuthor":"Claudia Gagliardi","pagePostDate":"11\/09\/2018","pagePostDateYear":"2018","pagePostDateMonth":"09","pagePostDateDay":"11"}} }