Biagio Antonacci a lavoro sui brani del nuovo album racconta: “Anche mio figlio Paolo scrive canzoni”

Biagio Antonacci lavora a musica inedita e spiega che anche il figlio Paolo ha un talento per la scrittura delle canzoni

11 Settembre 2018 di


Per lanciare l’uscita di una collana di dischi da collezione con Tv Sorrisi e Canzoni, Biagio Antonacci ha rilasciato una lunga intervista al settimanale in cui racconta i suoi primi passi nel mondo della discografia da geometra appassionato di musica e svela di essere a lavoro su nuovi brani, ma senza alcuna fretta di pubblicarli.

L’occasione di questo revival della sua carriera è l’uscita di Vi dedico tutto, la discografia completa di Biagio Antonacci da collezionare in 19 uscite settimanali su Sorrisi con tutti i suoi album e i dvd in una nuova edizione curata da Biagio in persona (il primo album, Convivendo, è uscito il 4 settembre).

Antonacci ha ricordato i primi due album Sono cose che capitano e Adagio Biagio, che ebbero un’accoglienza a dir poco timida, e il Festival di Sanremo del 1988, affrontato senza troppa consapevolezza a 25 anni, così come la difficoltà di riempire le arene dei concerti con spettatori paganti in un primo tour da solista che fu “un disastro“.

La svolta è arrivata con Liberatemi, grande successo di pubblico che gli ha spalancato le porte del mercato. Il resto è una storia da 30 anni di carriera, riassunta nella nuova collana di dischi che comprende anche gli album antecedenti il successo commerciale.

Oggi Antonacci, un anno dopo l’album Dediche e Manie e il lungo tour nei palazzetti con cui lo ha promosso, è a lavoro su nuove idee, ma non sembra avere alcuna fretta. Il cantiere per il sedicesimo album in studio l’ha aperto quest’estate durante un soggiorno all’Isola d’Elba, lasciandosi ispirare dalla perla del Tirreno per la creazione di nuovi brani.

Anche se non è passato molto tempo dalla pubblicazione di “Dediche e manie”, ho trascorso un periodo all’Isola d’Elba per scrivere nuova musica. Mi godo il riscontro del singolo “Mio fratello” in radio. Penso al futuro senza scadenze.

E a quanto pare la passione per la scrittura l’ha trasmessa anche al figlio Paolo, primogenito 23enne nato dall’unione con Marianna Morandi.

Quando i figli crescono, noi genitori diventiamo spettatori delle loro vite. Vedo che Paolo scrive belle canzoni e sono fiero che abbia fatto tutto da solo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.


{"vars":{{"pageTitle":"Biagio Antonacci, intervista sul nuovo album e il figlio Paolo","pagePostType":"post","pagePostType2":"single-post","pageCategory":["biagio-antonacci","eventi-concerti"],"pageAttributes":["biagio-antonacci"],"pagePostAuthor":"Claudia Gagliardi","pagePostDate":"11\/09\/2018","pagePostDateYear":"2018","pagePostDateMonth":"09","pagePostDateDay":"11"}} }