Finalmente la patch B413 e B414 in distribuzione per Huawei P9 Lite: le novità incluse

Esaminiamo al meglio la questione riguardante il popolare smartphone Android, grazie alle ultime informazioni emerse

3
CONDIVISIONI

Abbiamo dovuto attendere più a lungo del previsto, ma in queste ore sta finalmente iniziando la distribuzione dell’aggiornamento B413 e soprattutto B414 per quanto riguarda il cosiddetto Huawei P9 Lite no brand, la versione più popolare e diffusa del device qui in Italia. Nei giorni scorsi vi avevamo già parlato dell’apparizione della patch all’interno di Firmware Finder, chiaro segnale che ad oltre un mese dalle informazioni preliminari emerse su questo smartphone fosse ormai giunta l’ora di toccare con mano il pacchetto software. Ebbene, oggi possiamo andare più nel dettaglio, ma soprattutto in una dimensione “operativa”.

A cosa serve l’aggiornamento? Il ritardo accumulato da Huawei P9 Lite no brand ci porta a dire in primis che si tratta della patch per la sicurezza di giugno, come evidenziato anche da huaweiblog.de. Sostanzialmente, il pacchetto software sulla carta è il medesimo di quello che negli ultimi giorni è stato assicurato ai modelli marchiati Wind e Tre, fermo restando che non si può escludere a priori qualche miglioria extra per il pubblico.

Cosa vuol dire questo? Semplicemente che andremo incontro allo screenshot a tre dita, o ai tempi ristretti di pulizia da parte di Phone Manager, fino ad ottimizzare anche le chiamate rapide coi vostri Huawei P9 Lite. Insomma, non si tratta della solita patch mensile, anche se ad oggi ancora non è chiaro per quale motivo sia stato necessario attendere tanto prima di andare incontro a questo pacchetto software con il prodotto no brand.

Insomma, la questione andrà analizzata anche dopo l’installazione dell’aggiornamento, in quanto si tratta di un pacchetto software che potrebbe riservarci delle novità extra da esaminare con maggiore attenzione in un secondo momento. A voi è già arrivata la notifica per scaricare il firmware B413 e B414?

Commenti (3):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.