Svelati 4 DLC per Kingdom Come Deliverance sulla storia, la roadmap

Kingdom Come Deliverance avrà ben 4 DLC dedicati alla storia.

1
CONDIVISIONI

Warhorse Studios ha annunciato la pubblicazione della Roadmap per i DLC, oltre ad alcuni nuovi contenuti che saranno disponibili nel corso del prossimo anno, per il gioco di ruolo medioevale Kingdom Come Deliverance. Il gioco è atualmente disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

La Roadmap DLC di Kingdom Come Deliverance

A partire dall’estate 2018 con la pubblicazione di “From the Ashes”, Warhorse Studios svilupperà 4 Story DLC accompagnati da contenuti gratuiti come l’Hardcore Mode, la Tournament Mode e il Modding Support. Per festeggiare l’annuncio del DLC, Steam inoltre lancerà una speciale Offerta Giornaliera riservata a Kingdom Come Deliverance. Le Offerte Giornaliere hanno avuto inizio il 22 Maggio e continueranno fino al 24 Maggio 2018.

Ecco la Roadmap degli Story DLC:

1. From the Ashes
2. The Amorous Adventures of Bold Sir Hans Capon
3. Band of Bastards
4. A Woman’s Lot (Free per i supporter del crowdfunding)

Ulteriori contenuti di Kingdom Come: Deliverance:

1. Hardcore Mode (gratis)
2. The Making of Kingdom Come (gratisper i supporter del crowdfunding)
3. Tournament! (gratis)
4. Combat Academy (gratisper i supporter del crowdfunding)
5. Modding Support (gratis)

Il primo DLC “From the Ashes”, in cui verrà affidata la cura di un villaggio abbandonato, sarà mostrato alla stampa all’E3 2018.

Offerte Giornaliere Steam

Dalle 19.00 del 22 Maggio, fino alle 19.00 del 24 Maggio Steam offrirà uno speciale sconto del 20% su Kingdom Come Deliverance assieme a tutti contenuti scaricabili già disponibili, come l’Original Soundtrack (OST) e l’Art Book. Qui la nostra recensione, ecco un estratto: “Kingdom Come Deliverance è stato uno dei videogiochi più chiacchierati nel suo periodo di lancio e, ancora una volta, ci troviamo di fronte un’esperienza che ha diviso fortemente il pubblico. Tra detrattori e difensori dell’opera di Kingdom Come Deliverance, noi ci poniamo nel mezzo, ma leggermente inclini verso la seconda fazione: la storia di Henry è un’esperienza che riesce ad amalgamare una scrittura lenta ma estremamente precisa agli elementi fondanti di un’opera di simulazione“.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.