Così April e Arizona lasciano Grey’s Anatomy, nel finale 14×24 con doppio matrimonio e gravidanza a sorpresa

Nel finale di stagione April e Arizona lasciano Grey's Anatomy senza tragedie ma con doppie nozze e bebè in arrivo: ecco cosa è successo nell'episodio 14x24

95
CONDIVISIONI

April e Arizona lasciano Grey’s Anatomy 14 con un gigantesco lieto fine per entrambe e, stranamente per il medical drama, senza tragedie: il finale di stagione, l’episodio All of Me 14×24, ha riservato un’uscita di scena piena di romanticismo per entrambe, oltre che per i promessi sposi Alex e Jo.

ATTENZIONE SPOILER!

In un disastroso wedding day organizzato alla perfezione ma contraddistinto dagli imprevisti tra invitati che sbagliano location, sposi spariti ed emergenze chirurgiche, l’addio ad April e Arizona si è consumato senza troppo pathos ma all’insegna dei buoni sentimenti, in un episodio che nella prima parte ha puntato sull’ironia e nella seconda sul registro della commedia romantica.

Arizona, già decisa a lasciare Seattle per New York per crescere la figlia Sofia nella città di Callie, si scopre di nuovo innamorata della sua ex moglie, che a quanto pare è tornata single: il suo trasferimento non sarà quindi soltanto una questione di responsabilità nei confronti della figlia, ma rappresenterà un tentativo (destinato a rimanere offscreen) di recuperare la storia con l’amore della sua vita naufragata tra tradimenti e abbandoni. Un cerchio che si chiude felicemente, con fin troppa facilità, in linea col fatto che al personaggio di Arizona non siano state riservate storyline particolarmente interessanti nelle ultime stagioni, finendo per liquidarla in modo sbrigativo: il ritorno di fiamma con Callie, ad esempio, meritava di essere messo in scena con molto più spazio e approfondimento di un semplice scambio di messaggini, per rispetto di una storia che ha appassionato il pubblico per anni e ha rappresentato un’avanguardia nel racconto dell’amore omosessuale sulla televisione generalista americana.

Più difficile da digerire per i fan storici della serie, invece, l’addio ad April: la traumatologa ha deciso di licenziarsi dall’ospedale per lavorare con le comunità che forniscono assistenza sanitaria ai senzatetto di Seattle, una scelta che coniuga la sua vocazione medica con la fede in Dio e il bisogno di fare qualcosa per gli altri. La soluzione è ottimale per far sì che April non lasci Seattle e dunque sua figlia Harriet: April continuerà a vivere offscreen nell’universo di Grey’s Anatomy, senza abbandoni traumatici, anche se per il pubblico la sua storia finisce qui. Ma c’è anche molto altro per la Kepner. Nel disastro della cerimonia nuziale di Alex e Jo mai iniziata per l’emergenza che ha richiesto una tracheotomia sulla wedding planner, spunta un’altra proposta di matrimonio, quella di Matthew ad April: “So che questo è veloce e folle ma non mi interessa, perché ho amato chi eri cinque anni fa e ti amo ancora di più oggi. Non voglio più stare senza di te. Non voglio perdere altro tempo“. E così, mentre Alex e Jo decidono di sposarsi su un traghetto (uno di quei ferryboat tanto amati da Derek) che li riporta a Seattle con Meredith in veste di officiante, nell’isola che avrebbe dovuto ospitare il loro matrimonio sono April e Matthew a convolare a nozze, con Arizona e Jackson in veste di testimoni.

Una conclusione frettolosa quella riservata alla storyline della Kepner, piena di buchi visto che il rapporto recuperato con Matthew (lasciato all’altare cinque anni prima proprio per Jackson) non è stato nemmeno mostrato al pubblico nella sua evoluzione, ma semplicemente svelato da Arizona come una frequentazione segreta nell’episodio 14×23.

Nonostante l’affetto del pubblico per la coppia composta da April e Jackson non permetta a pieno di gioire del lieto fine di April che finisce per sposare un altro e restare amica dell’amore della sua vita, la trovata del doppio matrimonio (triplo in realtà, considerando anche quello della figlia di una paziente della Bailey) in conclusione del finale di stagione è particolarmente riuscita e gradevole.

Ma la vera sorpresa oltre le nozze di April è il ritorno di Teddy Altman a Seattle: sin dalla sua apparizione in scena è chiaro che il suo arrivo sia legato ad Owen e alla loro fugace relazione durata una notte e finita tra le urla reciproche. Come ipotizzato da molti spettatori, Teddy è incinta ed è tornata a Seattle presumibilmente per dirlo ad Owen, proprio mentre Amelia si rende conto di provare ancora dei sentimenti per il suo ex marito. Una bomba, quella di Teddy, pronta a sconvolgere Hunt, che dopo anni in cerca di una paternità negatagli in tutti i modi ora si ritrova con un figlio in affido temporaneo e un bebè in arrivo. E per di più con la Altman primario di chirurgia in sostituzione della Bailey, che decide di prendere un anno sabbatico dallo stress dell’amministrazione dell’ospedale.

Sarà questa la principale attrazione della première di Grey’s Anatomy 15, ma anche la sorte di Alex e Jo: la specializzanda deve decidere se restare al Grey Sloan accettando la promozione offertale da Meredith (pur di non perdere Karev dopo Cristina e Derek) o cogliere l’opportunità di una prestigiosa borsa di studio al Massachusetts General Hospital, che porterebbe i neosposi lontani da Seattle. Grey’s Anatomy 15 ripartirà da qui, a settembre.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.