Il ‘Professore’ Álvaro Morte gira la nuova serie spagnola El Embarcadero, dai creatori de La Casa di Carta

Un ruolo da protagonista per Álvaro Morte nella nuova serie El Embarcadero, nata dallo stesso team de La Casa di Carta

35
CONDIVISIONI

Dopo aver interpretato ne La casa di Carta il personaggio dell’affascinante ‘Professore’, Álvaro Morte sarà protagonista di un’altra serie spagnola nata dalla penna del creatore Álex Pina: l’interprete di Sergio Marquina, l’ideatore e coordinatore della rapina alla Zecca dello Stato di Madrid ne La casa de Papel, avrà un ruolo nella nuova serie che vanta lo stesso team creativo del cult di Netflix.

Diventata un successo internazionale in pochi mesi, La casa di Carta si è rivelata anche un formidabile trampolino di lancio per i suoi attori, alcuni semisconosciuti prima di quest’esperienza. Non è il caso di Álvaro Morte, che in Spagna era già un volto noto per aver partecipato a Il Segreto nonché come attore di cinema.

Proseguendo la sua collaborazione con l’ideatore de La casa de Papel Álex Pina e con il produttore esecutivo Jesús Colmenar, ora Morte si unisce alle attrici Irene Arcos e Valeria Alonso nel cast de El Embarcadero, nuova serie originale Movistar + , che sarà prodotto da Atresmedia Studios in collaborazione con Vancouver Media (proprio come la prima stagione de La Casa di Carta). L’accordo tra Movistar + e Atresmedia Studios per lo sviluppo e la produzione de El Embarcadero rappresenta un’operazione senza precedenti nel settore audiovisivo spagnolo, una nuova forma di collaborazione tra due leader del mercato tv a pagamento e di quello in chiaro.

Álvaro Morte sarà il protagonista maschile di questa serie che avrà lo stesso team creativo e tecnico che ha lavorato a La casa de papel: sono stati arruolati infatti Migue Amoedo come direttore della fotografia, mentre gli sceneggiatori sono Javier Gomez Santander, David Barrocal, Emilio Diez, Jelen Alberto Morales e UCAR, per la regia di Jesús Colmenar e Álex Rodrigo.

Le riprese della serie sono appena iniziate, come ha fatto sapere lo stesso Morte, e dureranno fino alla fine dell’anno, principalmente nella zona di Valencia e dell’Albufera.

El Embarcadero è un dramma sentimentale le cui protagoniste sono due donne, Alejandra e Veronica: i loro destini si intrecciano inestricabilmente dopo la morte improvvisa di Oscar (Morte), l’uomo con cui hanno condiviso parte della vita. Architetto metodico e ossessivo, Alejandra scopre alla scomparsa del marito la sua relazione clandestina con Veronica, spirito libero e selvaggio che vive vicino alla laguna. La prima si ritroverà a cercare nella seconda le ragioni dell’allontanamento di suo marito sfociato in una storia parallela, in un viaggio emotivo che si rivelerà decisivo per entrambe.

Le riprese sono appena iniziate, come testimonia lo scatto di Alvaro Morte che dà inizio alla nuova sua avventura professionale, prima di tornare nei panni del “Professore” per la terza stagione de La casa di Carta prevista su Netflix nel 2019.

Abbiamo iniziato le riprese di #elembarcadero in cui interpreto Oscar. Ho intenzione di entrare nella sua pelle (o lui nella mia, piuttosto) per alcuni mesi. E ancora nelle mani di @vancouvermedia_, che è una squadra di lusso, vai. E con alcuni colleghi da andare fuori di testa…

Lascia un commento: