Patch di maggio per Nexus e Pixel nell’ultimo aggiornamento: OTA e Factory Image

Per i Nexus e Pixel arriva anche il momento dell'aggiornamento con patch di sicurezza di maggio

7
CONDIVISIONI

Inizia per i dispositivi Nexus e Pixel il rilascio dell’aggiornamento con patch di sicurezza di maggio, una tappa ormai abitudinaria e praticamente obbligata, cui ogni possessore dovrà rivolgere la propria attenzione nel corso dei primissimi giorni del mese. La fase OTA è già iniziata, ma, se siete impazienti ed avete maturato il giusto bottino di esperienza nel passare negli anni, potrete pur sempre provvedere al download del file OTA o della Factory Image, in modo tale da procedere autonomamente all’installazione manuale dell’aggiornamento di maggio, senza dover attendere neanche un secondo di più (d’altro canto, c’è già piena disponibilità di tutto il materiale occorrente, quindi non dovreste incontrare ostacoli particolari qualora interessati verso questo genere di procedimento, che, lo ribadiamo, esige comunque una certa esperienza).

Siete invitati a prestare la dovuta attenzione a quest’ultimo passaggio; prendere alla leggera un’operazione di tal genere potrebbe inficiare il corretto utilizzo del vostro dispositivo, quindi sarebbe opportuno pensarci per bene prima di agire. L’aggiornamento di maggio, tra le altre cose, implica l’ottimizzazione del riconoscimento del multitouch a ridosso dei Pixel, oltre che di un disturbo che andava a compromettere il regolare comportamento dei Pixel XL durante il processo di ricarica.

Volendo scendere nel dettaglio, ecco i modelli dei dispositivi Nexus e Pixel effettivamente coinvolti nella fase di distribuzione:

“Pixel 2 e Pixel 2 XL (OPM2.171019.029.B1, OPM4.171019.016.B1), Pixel e Pixel XL (OPM4.171019.016.B1), Nexus 6P (OPM2.171019.029.A1), Nexus 5X (OPM4.171019.016.A1), Pixel C (OPM4.171019.016.C1)”.

Ricordiamo che la patch in questione risulta aggiornata al 5 maggio, e che influisce positivamente sulle prestazioni dei device cui si rivolge, con correzioni particolari per appianare i vari bug che si sono susseguiti nell’ultimo mese, od anche prima (nel caso in cui la patch precedente non abbia risolto, o comunque non del tutto). Per ogni domanda, rivolgetevi a noi: saremo felici di venirvi incontro e di rispondere alle vostre perplessità.

Segui gli aggiornamenti della sezione Nexus 5 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.