Scordatevi i 4K 60fps per Shadow of the Tomb Raider su Xbox One X

Un equivoco ha portato a pensare che Shadow of the Tomb Raider potesse diventare un nuovo punto di riferimento per la grafica.

1
CONDIVISIONI

Sembra che ci sia stato un grosso equivoco riguardo la risoluzione e il frame-rate di Shadow of the Tomb Raider. Ieri è circolata la notizia che Shadow of the Tomb Raider su Xbox One X girasse a 4K e 60 fps, un obiettivo davvero ambizioso. Tutto ulla base di  informazioni emerse da un’intervista con EPN TV: sinceramente a no sembrava dubbio.

Shadow of the Tomb Raider in 4K e 60fps: i motivi dell’equivoco

Nell’intervista David Anfossi, direttore dello studio Eidos Montréal, ha parlato di 4K e 60fps quando si riferiva ai  miglioramenti per le macchine 4K-ready. Ma è stato tutto un equivoco e lo studio ora riferisce che non intendeva esattamente questo. In una dichiarazione a Windows Central, Square Enix ha dichiarato che il gioco non andrà a 4K e 60fps. Shadow of the Tomb Raider presenterà invece due modalità grafiche sulle console più potenti, come è già accaduto epr titoli come God of War.

Una modalità che spinge sulle performance limiterà il frame rate a 30 fps mantenendo la risoluzione a 4K (nativo o checkerboard questo ancora non si sa), mentre una seconda modalità limiterà la risoluzione a 1080p per consentire un gameplay a 60 fps. Shadow of the Tomb Raider supporterà anche l’HDR, rendering realistico basato sulla fisica e molte altre caratteristiche di una grafica moderna. Ecco cosa ha detto Square Enix riguardo questo equivoco:

Shadow of the Tomb Raider non girerà a 60 fps in 4K. Per consentire un’esperienza di gioco più personalizzata, il gioco includerà due modalità visive: “Risoluzione 4K” che funziona con risoluzione 4K a 30 FPS e “Risoluzione alta” che ha come target il Full HD 1080p a 60 FPS. Entrambe le modalità saranno caratterizzate da una vasta gamma di ulteriori miglioramenti come l’HDR, filtro anisotropico, fogliame dinamico aggiuntivo e altro ancora“. Shadow of the Tomb Raider uscirà il 14 settembre su PC, PS4 e Xbox One.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.