Smartphone Huawei senza Android ma sistema operativo KirinOS? Vediamoci chiaro

Svolta software cruciale in arrivo? Progetto reale ma dal dubbio destino

4
CONDIVISIONI

Sta prendendo particolarmente piede una notizia con protagonisti tutti i futuri smartphone Huawei. Il produttore cinese starebbe lavorando ad un sistema operativo  proprietario dal nome inequivocabile, ossia KirinOS (la nomenclatura Kirin in effetti identifica i chip dell’azienda). Android potrebbe essere abbandonato volontariamente o forzatamente? Fondamentale è vederci chiaro.

Intanto non c’è da scandalizzarsi. Come riporta anche HuaweiBlog, il produttore cinese non sarebbe il primo in assoluto a tentare la strada del sistema operativo proprietario. Tra gli altri su tutti ci ha provato Samsung con il suo TizenOS, a dire la verità, con ben deludenti risultati. Il passo verso KirinOS o comunque quest’ultimo voglia essere identificato avrebbe un senso se pensato come un tentativo di indipendenza da un sistema operativo si libero come Android ma non direttamente controllabile nei suoi termini di utilizzo.

Vedremo presto dunque smartphone Huawei senza Android ma con sistema operativo KirinOS? Di certo se un cambiamento di rotta ci sarà, questo non arriverà tanto presto.  il progetto è ancora fin troppo prematuro anche se questo certamente potrebbe subire un’accelerazione per il clima ostile tra l’azienda e il governo degli Stati Uniti. Da tempo l’intelligence americana ha puntato il dito contro i dispositivi dell’azienda perché ritenuti pochi sicuri e a rischio per la condivisione dei dati con la Cina appunto e chissà se questo stato di cose non abbia degli effetti sui rapporti con la Google di Mountain View.

Sulla questione degli smartphone Huawei in futuro senza Android è intervenuta già la divisione italiana in risposta al noto giornalista tech Luca Viscardi. Come visibile nel tweet qui riportato, il team social ha negato qualsiasi progetto in tal senso specificando che l’unico aspetto software proprietario resta l’interfaccia EMUI. La situazione è senz’altro in divenire e come tale andrà ripresa e aggiornata nel tempo.

Lascia un commento: