Nuovo shooter da Blizzard, è Overwatch 2 con focus sul PvP?

Overwatch 2 forse è ancora lontano.

13
CONDIVISIONI

Blizzard è al lavoro su uno sparatutto in prima persona non annunciato che si concentra sul PvP: sarà Overwatch 2?. Questa la chiara implicazione di una nuova offerta di lavoro per una figura senior game designer, uscita la scorsa notte sul sito di Blizzard. Insieme ai lavori su questo nuovo shooter, Blizzard sta espandendo il team dedicato a Diablo.

Cosa dice l’annuncio

L’annuncio dice chiaramente che Blizzard sta cercando un talento con esperienza come Senior o Principal designer per sviluppare armi e abilità in un “action o gioco del genere sparatutto in prima persona. deve avere una grande passione nel giocare e creare esperienze PvP“. Si parla anche di dover creare le abilità dei personaggi, unità e diverse modalità di gioco. Potrebbe trattarsi a questo punto di qualsiasi gioco, non solo Overwatch 2. Alcuni pensano a un nuovo gioco dedicato a Starcrafr. Del resto Dustin Browder è passato da Heroes of the Storm a lavorare come director di questo progetto. detto questo, potrebbe essere anche una nuova IP.

Blizzard ha cominciato ad assumere da novembre 2016 per questo progetto, i fan infatti ci speculano da amolto tempo. Non sappimao con certezza in realtà se avrà un focus sul PvP come Overwatch o sul PvE come Starcraft. Secondo noi è troppo presto per Overwatch 2 dato che la Overwatch League è stata lanciata da pochissimo. I fan suggeriscono anche teorie forse un po’ strampalate, come ad esempio una nuova IP basata su un FPS tattico simile a Rainbow Six Siege o un gioco simile a Battlefield 1. dato il grande successo di Fortnite o PUBG, chiaramente ci sono rumor anche sulla possibilità di un nuovo Battle Royale. Da novembre 2017 Blizzard ha assunto quattro nuovi artisti: scordatevi Overwatch 2, almeno per ora. Sinceramente non sentiamo proprio la mancanza di un nuovo battle Royale, vorremmo qualche nuova idea, possibilmente.

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.