Bruttissime novità di inizio aprile per Samsung Galaxy S6 e S6 Edge: stop aggiornamenti

Al capolinea, dal punto di vista software, alcuni modelli ancora molto popolari qui in Italia. Ecco le ultime novità

1
CONDIVISIONI

Arriva proprio in queste ore una notizia che mai avremmo voluto dare a tutti coloro che sono ancora in possesso di un Samsung Galaxy S6 e di un S6 Edge, soprattutto considerando il fatto che non pochi gli utenti ancora legati al device che è stato commercializzato nello scorcio iniziale del 2015. A pochissimi giorni dall’apparizione in Italia della patch di marzo a bordo dei modelli Edge no brand con sigla italiana, considerando anche il nostro approfondimento sul tema, occorre prendere atto di una scelta non popolare per questi prodotti.

Stando a quanto trapelato direttamente dalla pagina dei firmware del produttore coreano, infatti, pare che da questo mese non ci saranno nuovi aggiornamenti per i Samsung Galaxy S6 e S6 Edge, mentre la questione al momento non dovrebbe riguardare i più giovani Samsung Galaxy S6 Edge Plus. Quest’ultimo, infatti, venne presentato ufficialmente durante il mese di agosto insieme ai Note 5 e di conseguenza dovrebbe continuare a ricevere gli upgrade mensili almeno fino alla stagione estiva.

Una mossa che per certi versi si può comprendere, se non altro perché sono trascorsi tre anni dal loro lancio sul mercato, anche se la decisione di lasciare questi prodotti completamente esposti a banali minacce per la sicurezza lascia un po’ perplessi. Ad esempio, per il Samsung Galaxy Note 4 la scelta del colosso coreano è stata quella di andare oltre la soglia dei tre anni, cercando di assicurare il giusto supporto al pubblico.

Staremo a vedere se ci saranno ulteriori novità in merito e qualche improbabile passo indietro per il Samsung Galaxy S6 ed il Galaxy S6 Edge, in attesa di capire anche le prossime decisioni riguardanti il modello Edge Plus. Che ne pensate della decisione di bloccare il rilascio degli aggiornamenti con la patch di marzo?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.