I fratelli Fiorello con Biagio Antonacci, aneddoti dal set del video di Mio Fratello tra complicità e sorprese

Beppe e Rosario Fiorello con Biagio Antonacci sul set del video di Mio Fratello, il nuovo singolo del cantautore dall'album Dediche e Manie

213
CONDIVISIONI

Stanno lavorando ormai da giorni Beppe e Rosario Fiorello con Biagio Antonacci e Gabriele Muccino sul set del video del nuovo singolo del cantautore di Rozzano, Mio Fratello.

Mentre prepara la nuova tranche del suo tour nei palazzetti, Biagio Antonacci sta infatti per rilasciare il terzo estratto dal suo ultimo album, Dediche e manie: la scelta è ricaduta su uno dei brani più audaci ed interessanti del disco, con un testo dai riferimenti biblici e sonorità che mescolano modernità e tradizione, grazie alla partecipazione di Mario Incudine che porta nella canzone il “cuntu” siciliano.

La storia del brano è quella di due fratelli che si separano quando uno dei due, mosso dall’ambizione e dall’egoismo, lascia la famiglia spezzando il cuore alla madre. Il suo ritorno, però, sarà un momento di ritrovata speranza e fratellanza.

Biagio Antonacci ha voluto e ottenuto che a recitare nel video del brano fossero due fratelli veri, i Fiorello, peraltro siciliani. Come ha raccontato ad Andrea Laffranchi del Corriere della Sera, l’esperienza sul set si è rivelata entusiasmante.

È una storia universale, quella di una e mille famiglie. È una specie di parabola del figliol prodigo 2.0, laica, moderna e contemporanea in cui chi salva, salva soprattutto se stesso prima dell’altro. Le famiglie spesso si disgregano per liti tra fratelli ma il perdono può far tornare la festa che prelude al cambiamento e che toglie ogni dolore (…) Ho visto Beppe e Rosario che si guardavano con affetto, che si lasciavano andare, che cercavano complicità nell’altro. Stare sul set con Rosario è stato strano, particolare, emozionante.

Anche Beppe Fiorello ha definito emozionante ritrovarsi per la prima volta a recitare con suo fratello Rosario, qui in una veste inedita rispetto a quella del mattatore, che saprà sorprendere il pubblico abituato a vederlo ridere e far ridere.

La canzone non richiedeva molta ironia e vedere lui in veste più riflessiva mi faceva pensare da quanto tempo non ci guardavamo negli occhi così profondamente e senza dire una sola parola. Pochi secondi dopo lo stop del regista, Rosario tornava quello di sempre con la battuta pronta a sdrammatizzare tutto. Biagio dal quel giorno è il nostro terzo fratello.

Per Rosario Fiorello è la prima volta in un videoclip: lo showman, grande amico di Antonacci, si è lasciato convincere dall’idea di “fare una cosa con mio fratello su un tema importante“. Entusiasta dell’esperienza sul set anche Gabriele Muccino, che dirige la clip.

Beppe è l’attore contemporaneo perfetto, più fedele alla recitazione classica. Rosario è esplosivo e trasforma tutto quello che lo circonda in un mondo unico rendendolo straordinario.

Il video sarà disponibile dal 6 aprile, quando Mio Fratello di Biagio Antonacci entrerà in rotazione radiofonica.

Commenti (1):
Fabiana Petrucci

Caro Biagio anche questo sarà in successone!!
Testo importante, ritmo di altri tempi, idea geniale quella di avvalersi dell’ aiuto dei fratelli Fiorello!!
Canteremo insieme a squarciagola nei palasport !

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.