Particolarità e download per Nexus e Pixel dell’aggiornamento di marzo

Tutto predisposto per l'aggiornamento di marzo sui dispositivi Nexus e Pixel: info e dettagli

7
CONDIVISIONI

Il nuovo aggiornamento di sicurezza ispirato alle patch di marzo sbarca a bordo dei dispositivi Nexus e Pixel, anche tramite OTA in Italia per quanto riguarda gli ultimi Pixel 2 XL. Il pacchetto manutentivo, che incorpora alcuni fondamentali per garantire un maggior grado di protezione al sistema, prevede anche l’integrazione di alcune novità dal punto di vista funzionale, di cui potrete fare esperienza nel post-installazione.

Nel momento in cui scriviamo, l’upgrade risulta disponibile per questa specifica schiera di dispositivi Nexus e Pixel: Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, come sopra annunciato, Pixel e Pixel XL (modelli di prima generazione, che hanno decretato la fine dell’era Nexus ed inaugurato quella Pixel), Nexus 6P e Nexus 5X (questi ultimi due sembrano soffrire di un particolare disturbo relativo a WhatsApp e ad altre piattaforme di condivisione di note vocali, che non consentirebbe l’ascolto tramite la capsula auricolare, riproducendo il suono attraverso lo speaker principale, al massimo del volume). Niente ancora per Pixel C, che dovrebbe comunque accodarsi nel giro di qualche ora/giorno.

Immaginiamo che prima di procedere spediti all’installazione potreste aver voglia di dare un’occhiata al bollettino ufficiale, in modo da consultare tutte le novità e gli interventi annessi alla release in questione. Detto questo, qualora non volesse aspettare la notifica OTA, segnaliamo la disponibilità dei download relativi a file OTA o factory images, così da poter procedere in autonomia all’installazione manuale a bordo dei proprio dispositivi Nexus e Pixel.

Fate sempre grande attenzione nell’espletazione di questi procedimenti, che, per quanto ormai di routine per alcuni veterani, spesso possono nascondere qualche insidia (specie se effettuate da utenti poco o per nulla esperti, che decidono di mettersi in gioco senza prestare la dovuta attenzione al processo). Ci sembra di aver esaurito l’argomento, ma naturalmente, in caso di dubbi od incertezze di sorta, restiamo a vostra disposizione.

Segui gli aggiornamenti della sezione Nexus 5 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.