Oreo su ASUS ZenFone 4 Pro ZS551KL: il punto sull’aggiornamento 15.0410.1802.34

Oggi 12 marzo l'aggiornamento Oreo arriva anche su ASUS ZenFone 4 Pro col firmware 15.0410.1802.34

Inizia a diffondersi l’aggiornamento Oreo per gli ASUS ZenFone 4 Pro, più dettagliatamente quelli con sigla ZS551KL. Il pacchetto porta il software alla versione ‘15.0410.1802.34’, rea di aggiungere tutte le principali novità legate alla distribuzione biscottata dell’OS mobile di Google.

In particolare, effettuando uno swipe verso l’alto, sarà possibile accedere al drawer con ogni singola applicazione installata (sarà anche possibile modificarne la relativa icona). Migliorerà anche la durata della batteria, vista l’ottimizzazione dei consumi implementata attraverso l’aggiornamento Oreo.

A partire dal pacchetto sopra descritto, i possessori degli ASUS ZenFone 4 Pro avranno anche l’opportunità di catturare gli screenshot in forma estesa. Facciamo anche presente che l’opzione ‘Cast’ è stata rimpiazzata con quella ‘Play To’, e che il pacchetto al suo interno contiene le patch di sicurezza aggiornate al 1 febbraio, oltre che ad un’ottimizzazione profonda in grado di innalzare il tasso generale delle prestazioni.

Dato il peso dell’aggiornamento, che ricordiamo essere basato sull’ultima major-release concepita da Big G, probabile lo storage prenderà a diminuire, anche se in forma lieve. Sarebbe importante procedere al backup dei dati presenti prima ancora di cimentarsi nell’installazione. La notifica OTA dovrebbe propagarsi in via progressiva, fino poi a raggiungere tutte le unità abilitate nel giro di qualche giorno. Se la l’upgrade non vi è ancora stato notificato, provate a verificarne la disponibilità all’interno della sezione dedicata, accessibile dalle impostazioni generali.

Accanto all’aggiornamento ASUS ZenFone 4 Pro ad Oreo, in queste stesse ore abbiamo assistito anche all’upgrade dello ZenFone 4 Max ZC554KL, con relative patch di sicurezza di febbraio e contestuale upgrade di tutte le app preinstallate a bordo. Una giornata decisamente importante questa per i due esponenti della line-up, che ricordiamo aver di recente ceduto lo scettro del comando all’ultima gamma degli Zenfone 5.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.