Ufficiale Samsung Pay in Italia: download APK, funzionamento, banche e circuiti aderenti

Arriva finalmente in Italia la tecnologia Samsung Pay: tutto quel che c'è da sapere

54
CONDIVISIONI

Prende ufficialmente il via l’avventura di Samsung Pay in Italia, anche se ancora sotto forma di beta. Il servizio, come ormai saprete, mette a disposizione la possibilità di effettuare pagamenti in assoluta comodità, avvicinando semplicemente il proprio smartphone Samsung al POS, ed autenticando la transazione inserendo l’apposito PIN, oppure lasciandosi scansionare la retina o l’impronta digitale (a seconda del modello in possesso). In tal modo, eviterete di esibire la carta di credito, debito o prepagata, sfruttando al contempo il sistema di sicurezza offerto da Samsung Knox.

Samsung Pay si avvale della combo NFC + MST per l’attuazione di pagamenti contactless, sia in Italia che all’estero (in genere, laddove viene accettata la carta di credito, vi verrà concessa la possibilità di utilizzare il sistema).

Adesso che Samsung Pay è sbarcato in Italia, scommettiamo vorreste anche provarlo. Per poterlo fare, effettuate la dovuta registrazione sul sito ufficiale, provvedete al download del file APK dal Play Store, e seguite le indicazioni che vi compariranno a schermo, direttamente all’interno dell’applicazione. Fondamentalmente, tutto quanto dovrete fare è fotografare la carta di credito che intendete associare, inserire il vostro nominativo ed il codice di sicurezza CVC.

Sono già diversi gli smartphone proprietari con cui poter utilizzare il servizio, tra cui Samsung Galaxy S8, S8 Plus, Note 8, ma anche S7 e S7 Edge, oltre che i medio-gamma Galaxy A8 (2018) ed A5 (edizioni 2017 e 2016). Non dovrebbero costituire un’eccezione i nuovi Galaxy S9, anche se non risultano ancora far parte della lista ufficiale.

Per quanto riguarda le banche ed i circuiti aderenti a Samsung Pay, eccole a seguire:

“Banca Mediolanum, BNL, Hello bank!, Intesa Sanpaolo, Unicredit, CheBanca!; Nexi, MasterCard, VISA/V Pay, Maestro”.

Rispettare i due requisiti appena citati è condizione necessaria per la fruizione del servizio. Il produttore asiatico ha promesso di star lavorando per allungare la lista dei propri partner, ma immaginiamo ci vorrà del tempo prima dell’effettività.

In conclusione un’ultima particolarità della piattaforma, su cui è possibile anche registrare le proprie carte fedeltà (cliccate qui per tutti i dettagli).

Commenti (1):
Matteo R

per s7 posso chiedere che versione è installata di default col firmware ITV?
ho installato la 3.1.06 ma dà sempre errore di connessione
ciao e grazie!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.