Vicinissimo Samsung Pay in Italia: attivazione ormai alle porte

Il momento di Samsung Pay per l'Italia pare essere finalmente arrivato: manca pochissimo all'attivazione

16
CONDIVISIONI

Sempre più vicina all’Italia l’uscita Samsung Pay, o per meglio dire la sua attivazione. Era il lontano 2015 quando il servizio per i pagamenti digitali concepito dal brand asiatico venne presentato al pubblico, a margine dell’evento che consegnò al mondo la linea dei Galaxy S6, che ha restituito lustro e prestigio al produttore, fino a quel momento rimasto un po’ in penombra (il Galaxy S5 poco aveva convinto, c’era bisogno di uno scossone, che puntualmente è arrivato con un totale cambiamento di rotta da parte dell’OEM).

Sul sito ufficiale della divisione italiana possiamo finalmente scorgere i primi dettagli relativi a Samsung Pay, che da qualche giorno a questa parte dispone di una pagina interamente ad esso dedicata.

Per chi non lo sapesse, parliamo del sistema relativo ai pagamenti elettronici, che potrà essere sfruttato tramite la connettività NFC od attraverso la tecnologia MST di LoopPay. All’interno della sezione di cui sopra vengono spiegate agli utenti le potenzialità ed i benefici derivati dall’utilizzo del servizio, con alcuni doverosi riferimenti alla sicurezza.

Oltretutto, viene anche chiaramente spiegato come attivare Samsung Pay in pochi pratici passaggi, con relativa associazione delle carta di credito o debito che si intendono utilizzare per la fruizione del servizio (ancora, però, non si sa bene quali verranno supportate).

La svolta che stavamo aspettando è arrivata: del resto, lo stesso produttore aveva annunciato la futura attivazione di Samsung Pay in Italia per i primi mesi del 2018 (i tempi ormai sembrano maturi al punto tale da dare grande credibilità all’ipotesi).

Dopo un’attesa durata tre anni, il momento pare essere arrivato: speriamo almeno sia valsa la pena aspettare così tanto, e che il servizio venga ampiamente supportato presso i vari esercenti del territorio italiano. Ci risentiremo su queste pagine nei prossimi giorni per ulteriori approfondimenti, non appena emergeranno nuovi dettagli da portare alla vostra attenzione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.