Salta l’uscita iPhone SE 2? Ultimi rumors alquanto pessimistici

Previsioni pessimiste sul lancio di iPhone SE 2 nel 2018: Apple non ne avrebbe il tempo

1
CONDIVISIONI

Ci spiace deludere quelli che non vedono l’ora di gustare un eventuale prossimo iPhone SE 2, che a quanto pare potrebbe non essere affatto in progettazione.

Secondo quanto riportato da ‘macrumors.com‘, il noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities non crederebbe affatto che la mela possa aver riservato anche solo una piccola parte delle proprie risorse per lo sviluppo e la realizzazione di questo specifico esemplare, almeno per due essenziali motivi.

In primo luogo per la complessità del progetto che ha condotto all’immissione sul mercato dei tre modelli del 2017, e più in particolare di iPhone X (il modello ha risucchiato non poco le attenzioni dell’azienda californiana, viste le sue caratteristiche, praticamente inedite per il brand della mela morsicata).

In seconda battuta, Apple sarebbe attualmente impegnata alla realizzazione dei prossimi tre dispositivi, di cui due OLED ed un LCD (lo sviluppo di quest’ultimo sembrerebbe essere rimasto di poco indietro rispetto a quello degli altri due). Quel che da Cupertino vogliono evitare è la possibilità di vedersi poi costretti a programmare due lanci diversi, e di non potere presentare tutti e tre gli esponenti smartphone del 2018 in un’unica occasione.

Ecco perché tutta questa necessità di presentare iPhone SE 2 non s’è manifestata nei piani della mela, che non ha né tempo né risorse da investire su un dispositivo, vuoi o non vuoi, secondario (anche se per certi versi avrebbe senz’altro potuto contribuire a rimpolpare le casse di Cupertino).

Ming-Chi Kuo non esclude possa essere presentato un melafonino di quel genere, ma che mantenga il design della precedente generazione, senza quindi ispirarsi ad iPhone X, come invece si era lasciato intendere nelle ultime settimane (proprio per questo, un eventuale iPhone SE 2 così configurato potrebbe costare molto meno, e magari fare anche più gola agli utenti interessati). Per fare proclami ufficiali è presto, meglio attendere ancora un po’.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.