In arrivo due grosse novità per Google Assistant: anticipazioni sul prossimo aggiornamento

Indicazioni decisamente interessanti per il pubblico italiano in queste ore, in vista di un atteso rilascio in Italia

7
CONDIVISIONI

Stiamo per imbatterci in un importante aggiornamento dedicato a Google Assistant, il nuovo assistente vocale concepito dal colosso di Mountain View che qui in Italia ha registrato un grosso successo soprattutto tra gli utenti in possesso di device Samsung, Honor, ASUS e Huawei. Dopo aver fatto un importante punto della situazione poco meno di due settimane fa a proposito della sua disponibilità anche a bordo di modelli di seconda e terza fascia, oggi 30 gennaio occorre un approfondimento su quello che potrebbe essere il suo prossimo aggiornamento.

In cosa consiste l’upgrade in questione? Tutto nasce dagli indizi che giungono in questi minuti da un altro aggiornamento, quello di App Google giunto ormai alla versione 7.20. Dalle indicazioni odierne, ad esempio, è possibile ottenere la conferma sul fatto che ci sarà il supporto bilingue all’interno di Google Assistant. In sostanza, tra le sue impostazioni troverete quella relativa proprio alle lingue, associando quella secondaria alla primaria.

La questione più importante, però, riguarda le cosiddette hotword personalizzate. A breve, infatti, sfruttando il prossimo aggiornamento di Google Assistant potrete aiutare lo stesso assistente a riconoscere determinate frasi, in modo tale da rendere più fluido il suo utilizzo.  Usando la voce “\”%1$s\” per immaginare l’eventuale utilizzo delle espressioni d’interesse per l’utente, abbiamo qualche esempio in inglese sui comandi che si possono impartire:

<string name=”opa_first_screen_tgoogle_summary”>”You’ll be able to access your Assistant directly by saying \”%1$s\””</string>

<string name=”opa_first_screen_tgoogle_title”>Teach your Assistant to recognize \”%1$s\”</string>

<string name=”hotword_enrollment_tgoogle_summary_usage_sample_title”>Your Assistant will now respond when you say things like:</string>

Google Assistant percepirà più in fretta alcune domande predefinite, fornendovi risposte più vicine alle vostre esigenze. Siamo solo in una fase embrionale del progetto, è bene ricordarlo, ma i prossimi aggiornamenti per l’assistente vocale del brand di Mountain View promette davvero bene. Che ne pensate delle indiscrezioni trapelate nelle ultime ore?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.