Attenzione ai problemi Office 365 e Outlook oggi 18 gennaio: alcuni servizi non funzionano

Analizziamo meglio la situazione che sta creando molti disagi in questi minuti in Italia. Qual è lo stato del disservizio?

7
CONDIVISIONI

Ci sono grossi problemi Office 365 ed Outlook oggi 18 gennaio, almeno stando ad alcune segnalazioni che hanno preso piede qui da noi proprio in queste ore. Attorno alle 14, infatti, c’è stata una crescita di lamentele da parte del pubblico che al momento non riesce ad utilizzare in modo corretto questi servizi, che fondamentalmente non creavano grattacapi significativi dalla scorsa estate come forse alcuni nostri lettori ricorderanno.

La conferma dei problemi Office 365 ed Outlook è giunta in questi minuti anche su Servizio Allerta, la cui curva se da un lato ci indica che non siamo ancora al cospetto di un down generalizzato, allo stesso tempo ci fa capire che le problematiche emerse oggi 18 gennaio non sono certo isolate. La storia recente di queste piattaforme ci dice che solitamente malfunzionamenti del genere spesso e volentieri non siano stati risolti a strettissimo giro, ma è chiaro che in questo frangente le cose potrebbero andare diversamente.

Come spesso avviene in circostanze simili, mancano ancora comunicazioni ufficiali in grado di farci capire come stiano realmente le cose sui problemi Office 365 e Outlook che abbiamo registrato in questi minuti, ma l’invito è di restare sintonizzati sulle nostre pagine per ottenere maggiori informazioni in merito. A voi come stanno andando le cose oggi 18 gennaio? Riscontrate problemi Office 365 e Outlook, oppure ritenete che la questione al momento sia isolata? Commentate l’articolo riportandoci la vostra esperienza, in modo da avere un quadro della situazione più chiaro.

Aggiornamento ore 14.49: poco dopo la pubblicazione del nostro articolo sui problemi Office 365 ed Outlook, c’è stata una crescita delle segnalazioni in Italia, a testimonianza del fatto che il malfunzionamento odierno non debba essere in alcun modo sottovalutato dai tecnici. Staremo a vedere come evolveranno le cose nei prossimi minuti.

Commenti (5):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.