La Porta Rossa con Lino Guanciale sbarca in America Latina: la fiction acquistata da AMC

Il network AMC manderà in onda La Porta Rossa con Lino Guanciale nei suoi canali in America Latina: un successo internazionale per una delle fiction più amate.

316
CONDIVISIONI

Fin dal suo debutto, La Porta Rossa con Lino Guanciale è stato etichettato come un prodotto adatto al commercio estero. La messa in onda su Rai2, rete più consona per le tematiche affrontate e per la sperimentazione seriale, avvenuta durante lo scorso inverno ha ricevuto un buon riscontro tra il pubblico nostrano, con un picchio di ascolti di 3 milioni di spettatori a puntata. Ora la fiction si appresta a sbarcare Oltreoceano.

Nelle ultime ore, Variety rivela che la rete americana AMC ha acquistato i diritti sul film inglese della BBC “Danny and the Human Zoo” e il crime della Rai “La Porta Rossa”. Entrambi i prodotti saranno distribuiti in America Latina. L’acquisto è il frutto di un accordo con Studio Canal, che già lo scorso anno credeva fortemente nella serie con Lino Guanciale.

Secondo Variety, AMC pianifica di mandare in onda “La Porta Rossa” su Europa channel, mentre “Danny and the Human Zoo” sarà trasmesso sulla rete Film & Arts.

Pablo Corona, vice presidente della programmazione e acquisizione dei prodotti AMC Networks International in America Latina ha dichiarato il motivo dietro l’interessamento de La Porta Rossa con Lino Guanciale: “La storia innovativa e la produzione de “La Porta Rossa” supporta Europa Channel, e l’offerta del contenuto si allinea perfettamente con l’obiettivo del network e il suo posizionamento, mentre si rivolge a tematiche universali a cui gli spettatori dell’America Latina possono identificarsi.”

La Porta Rossa ha per protagonista Lino Guanciale nei panni di Leonardo Cagliostro, un commissario alle prese con il caso più complicato della sua carriera: il suo omicidio. L’uomo infatti è stato ucciso durante un’azione di polizia in solitaria, ma, anziché attraversare la “porta rossa” che separa la vita dalla morte e che conduce all’aldilà, sceglie di rimanere nel mondo terreno diventando così un fantasma per scoprire chi è il suo assassino.

“La vendita di una serie in lingua italiana è ancora una volta indice di un vero cambiamento nelle abitudini degli ascolti dove la lingua straniera viene studiata: le serie di alta qualità hanno davvero del potenziale per viaggiare globalmente in quest’epoca, dove un buon racconto è tutto, e l’origine del contenuto è tutt’altro che meno importante”, ha concluso Beatriz Campos, a capo delle vendite internazionali.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.