Dragon Ball FighterZ open beta: si torna a giocare domani 18 gennaio, orari della prova

Bandai Namco ha rivelato quando si terrà la sessione aggiuntiva dell'open beta di Dragon Ball FighterZ: si torna a giocare domani, 18 gennaio, ecco quando.

77
CONDIVISIONI

Come promesso da Bandai Namco nelle ultime ore, l’editore ha svelato la data e l’orario della nuova sessione di open beta di Dragon Ball FighterZ. Si torna a giocare proprio domani, giovedì 18 gennaio, per un periodo di prova a tempo limitato che durerà altre ventiquattro ore. Bandai vuole farsi perdonare così i frequenti problemi di connessione riscontrati dall’utenza nel corso dei due giorni di prova ufficiale.

Si gioca domani, quindi, giovedì 18 gennaio, con l’orario dell’open beta di Dragon Ball FighterZ che prenderà il via nella mattinata: per la precisione, Bandai Namco ha stanziato l’orario di prova dalle ore 6:00 di domani fino alle 6:00 di venerdì 19 gennaio.

 

L’open beta di Dragon Ball FighterZ include 11 personaggi:

  • Gohan (Adulto)
  • Beerus
  • Nappa
  • Vegeta
  • Goku
  • Kid Bu
  • Androide 18/17
  • Piccolo
  • Crilin
  • Cell
  • Freezer

Sette gli stage previsti nella selezione della demo a tempo limitato:

  • Namek
  • Arena Torneo Tenkaichi
  • West City
  • Vulcano
  • Wasteland
  • Cell Game Arena
  • Rocky Field al tramonto

E sono sei, infine, le modalità disponibili all’interno della open beta di Dragon Ball FighterZ: tra queste, troverete un prezioso tutorial per imparare le meccaniche base di un picchiaduro che risulterà un ibrido tra un titolo accessibile ai neofiti e una sfida impegnativa per chi cerca un gameplay più tecnico, come abbiamo evidenziato in occasione della nostra analisi della closed beta – che soffriva di server un po’ troppo lenti e di pochissimi contenuti a disposizione.

  • World Match
  • Tutorial
  • Rankings
  • Replay Channel
  • Stamps
  • Lobby Avatar Customization

Link Dragon Ball FighterZ ITALIA

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.