Per telefoni Samsung, Huawei, Asus, Honor migliori app foto e video con effetto fumetto e selfie d’autore

Diventare un fumetto e ottenere selfie perfetti con due app Google ufficiali e completamente gratuite.

7
CONDIVISIONI

Amanti della fotografia  con a disposizione qualsiasi smartphone Huawei, Samsung, Asus, Honor o di qualsiasi altro produttore Android, questo articolo è per voi. Porto all’attenzione dei nostri lettori le due migliori applicazioni ufficiali by Google per foto e video che consentono di ottenere degli effetti davvero notevoli, facendoli diventare dei fumetti o regalando ritratti personali in bianco e nero di incredibile qualità “artistica”.

Parto dalla prima app qui esaminata, ossia Storyboard che è possibile trovare gratuitamente sul Play Store. Una volta girato un filmato con il proprio smartphone Android, ecco che l’app in automatico trasforma i principali e migliori fotogrammi del video in un fumetto. In sostanza, con questo utile strumento si ottiene la narrazione in disegni di un momento specifico, il tutto con l’affascinante effetto di uno storyboard appunto. Sarà facile e divertente sentirsi un po’ Tex Willer o Diabolik e soprattutto condividere questo originale contenuto artistico con i propri contatti.

Ancora più accattivante per molti possessori di un dispositivi Samsung, Huawei o di altri produttori potrebbe essere l’app Selfissimo. Anche il suo download è possibile in forma gratuita direttamente attraverso il Play Store. La particolarità di questo strumento una volta installato e attivato, è quella di effettuare scatti senza che si persa tempo a premere il relativo pulsante ma la fotocamera rileverà direttamente la posa, procedendo alla cattura quando il soggetto è fermo. Naturalmente sono previsti dei filtri correttori che danno il meglio di ogni protagonista dell’autoritratto e allo stesso tempo è garantito sempre l’effetto bianco e nero mai vintage ma di certo molto  gradito.

Entrambe le app qui riportate sono state lanciate sul Play Store solo in queste ore e non servono requisiti hardware e software particolarmente elevati per utilizzarle. il firmware in uso sugli smartphone in effetti potrà essere già Android 5.0 e tutti i rilasci successivi. Chi ha già testato uno dei due tool tra i nostri lettori?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.