Grande assente Katy Perry ai Grammy Awards 2018: da Harry Styles a Ariana Grande, gli snobbati dalle nomination

Nessuna nomination per Katy Perry ai Grammy Awards 2018, così come per Harry Styles, Ariana Grande, Camila Cabello ed altri: ecco gli snobbati della prossima edizione

32
CONDIVISIONI

Non ci sarà spazio per Katy Perry ai Grammy Awards 2018, stavolta nemmeno tra i candidati. Per anni si è ironizzato sull’incapacità della popstar californiana di portare a casa un grammofono d’oro (sempre candidata e mai vincitrice), ma stavolta il problema si è posto alla radice: non ci sarà alcuna possibilità che la Perry possa vincere qualche riconoscimento semplicemente perché è la grande assente delle nomination ai Grammy Awards 2018.

Il suo primo Grammy dovrà ancora attendere, dunque, visto che il suo ultimo album Witness non è stato ritenuto all’altezza dall’Academy di concorrere al premio più ambito e prestigioso del mondo della musica.

Si tratta di un passo indietro notevole, un evento senza precedenti visto che tutti gli album pubblicati dalla cantante hanno ottenuto almeno una nomination ai Grammy Awards: dopo essere stato accolto freddamente dalla critica e pure dal pubblico considerate le vendite deludenti, Witness diventa il primo album in carriera di Katy Perry a non ottenere candidature al premio.

One of the Boys fu candidato nel 2008 e nel 2009 con i singoli I Kissed a Girl e Hot ‘n Cold, entrambi nella categoria Miglior Performance Pop Vocale Femminile, mentre il multi-platino Teenage Dream è stato nominato come Album dell’anno, insieme alle canzoni California Gurls, Firework, Wide Awake e la title-track in varie categorie. Infine, il best seller Prism ha ottenuto delle nomination nel 2014 con il tormentone Roar indicato come Miglior Performance Vocale Solista e Canzone dell’Anno. Nel 2015, poi, il singolo Dark Horse tratto dallo stesso album ha ottenuto la nomination per il Miglior Duetto o Performance di Gruppo Pop.

Ma Katy Perry non è la sola grande snobbata di quest’edizione: anche l’ex One Direction Harry Styles, nonostante i critici musicali americani abbiano elogiato il suo primo album da solista definendolo un lavoro maturo e sorprendente, non ha ottenuto alcuna candidatura per il suo progetto omonimo.

E ancora, Camila Cabello ha ottenuto un gigantesco successo in classifica con Havana, ben oltre ogni aspettativa, ma sul fronte della musica latina l’Academy ha preferito nominare 3 volte Despacito di Luis Fonsi piuttosto che la hit dell’ex Fifth Harmony. In un’edizione dalle nomination dominate dagli uomini (Jay-Z, Kendrick Lamar e Bruno Mars su tutti) un’altra donna snobbata è Dua Lipa, che pure ha ottenuto ottime recensioni per il suo primo album da solista e il suo singolo New Rules.

Stessa sorte riservata ad Ariana Grande, che pure aveva dato prova di crescita con Dangerous Woman, e Nicki Minaj.

La cerimonia di premiazione dei Grammy Awards 2018, che celebra anche il sessantesimo anniversario del premio, si terrà il prossimo 28 gennaio al Madison Square Garden di New York.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.