Martin Henderson sull’addio a Nathan Riggs in Grey’s Anatomy: “Porte aperte per un ritorno” (video)

L'attore Martin Henderson commenta l'uscita di scena del personaggio di Nathan Riggs in Grey's Anatomy, parlando anche di prospettive future

13
CONDIVISIONI

Non è mai il momento giusto per dire addio“: così Martin Henderson ha commentato l’uscita di scena del personaggio di Nathan Riggs in Grey’s Anatomy, al termine del quinto episodio della quattordicesima stagione.

Il chirurgo cardiovascolare arrivato nella dodicesima stagione e partito alla volta della California dopo aver ritrovato Megan, l’amore della sua vita, aveva suscitato sentimenti importanti nella protagonista, tornata ad interessarsi ad un uomo dopo il lutto del marito Derek. Eppure questa storia d’amore coltivata a fatica per due stagioni non è andata in porto: il contratto a breve termine di Martin Henderson non è stato rinnovato e la produzione ha deciso di troncare la sua storyline, seppur con un lieto fine per il personaggio.

Martin Henderson ne ha parlato sul red carpet della 24a cerimonia della Hall of Fame della Television Academy, che ha premiato tra gli altri la creatrice del medical drama, Shonda Rhimes. L’attore neozelandese ha confermato che la sua avventura era destinata a terminare, nonostante l’addio sia stato repentino.

Il personaggio ha raggiunto in qualche modo il suo scopo. Il mio coinvolgimento sarebbe stato comunque relativamente breve. Avevo un contratto a breve termine, quindi era previsto dal nostro accordo. Ma non era chiaro come avrebbero usato Riggs. Era ovvio che avrei avuto una qualche funzione per far tornare Meredith in una relazione romantica. (…) Sapevo che Megan sarebbe tornata e ci sarebbe stato un triangolo, ma pensavo sarebbe finita tragicamente. Invece c’è stato un lieto fine per Riggs ed è raro un finale del genere per questo show, quindi lo prendo come un complimento.

Agli spettatori delusi dalla sua uscita dal cast, Henderson rivolge un ringraziamento accorato, ricordando come il suo personaggio abbia conquistato il pubblico a poco a poco pur dovendo affrontare il confronto impari con l’amato personaggio di Derek Shepherd.

Voglio solo dire grazie a quelle persone che sono state così solidali. Gli sceneggiatori hanno davvero giocato sul fatto di amarlo o odiarlo. È stato divertente e ha irritato molte persone. C’erano persone che dicevano “Non sei McDreamy!”. E poi le altre persone dicevano “No, ma Meredith ha bisogno di un nuovo interesse amoroso!”. Per me è stato davvero divertente farne parte… Sono molto grato.

E non è detto che Nathan Riggs non possa fare ritorno in Grey’s Anatomy in futuro. Inoltre, il nuovo contratto di Shonda Rhimes con Netflix potrebbe aprire nuove prospettive anche per l’attore in ottica di nuove collaborazioni.

La porta è ovviamente aperta per fare qualcosa in futuro, se questo serve allo spettacolo. Ma abbiamo anche parlato di fare altre cose insieme.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.