Christopher Plummer in Tutti i Soldi del Mondo: Ridley Scott “cancella” Kevin Spacey dal suo film

Sony e Ridley Scott hanno deciso: ci sarà Christopher Plummer in Tutti i Soldi del Mondo, pronto a sostituire Kevin Spacey nel film.

15
CONDIVISIONI

Come cancellare Kevin Spacey e rimpiazzarlo con un altro attore: ci ha pensato Ridley Scott che ha scelto Christopher Plummer in Tutti i Soldi del Mondo, film che racconta il vero rapimento del nipote del miliardario Paul Getty.

La Sony conferma che la data d’uscita della pellicola, ultimata da qualche settimana, resterà fissata per il 22 dicembre negli Stati Uniti, salvo variazioni all’ultimo, anche se alcune fonti interne alla produzione affermano che il rilascio potrebbe slittare alle vacanze di Natale o addirittura al prossimo anno. Tutto dipenderà dalla volontà di Ridley Scott di correre agli Oscar con il suo film.

The Hollywood Reporter e Deadline inoltre dichiarano che inizialmente la produzione voleva Christopher Plummer in Tutti i Soldi del Mondo, prima di scegliere Spacey per il ruolo di Paul Getty. Il film ruota intorno a un fatto di cronaca risalente al 1973: il 10 luglio di quell’anno, l’allora 16enne nipote del magnate, John Paul Getty III, venne rapito a Roma a piazza Farnese dalla ‘Ndrangheta calabrese con una richiesta di riscatto di 17 milioni di dollari, soldi che il nonno si rifiutò di pagare per non incoraggiare altri criminali a compiere gli stessi atti.

Con Kevin Spacey fuori dai giochi, per Christopher Plummer in Tutti i Soldi del Mondo si prospetta un compito non facile da portare avanti. Non è chiaro come verranno girate di nuovo le scene, dato che alcuni attori, come Michelle Williams e Mark Wahlberg, saranno costretti a ripresentarsi sul set per ricostruire di nuovo le sequenze in cui erano protagonisti insieme a Spacey. Intanto, il film è stato ritirato dall’AFI Fest, l’evento che ogni anno celebra il meglio dell’arte cinematografica.

Tutti i Soldi del Mondo si tratta dell’ultimissimo progetto a cui Kevin Spacey stava lavorando. Netflix aveva in precedenza deciso di tagliare i ponti con l’attore, cancellando il suo film su Vidal Gore e licenziandolo da House of Cards.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.