Critico l’aggiornamento 352 per Asus ZenFone 2: soluzioni ai problemi batteria e surriscaldamenti

Non convince l'ultimo rilascio del produttore asiatico. Come si possono gestire le criticità più frequenti?

86
CONDIVISIONI

Ad oltre una settimana dal rilascio del nuovo aggiornamento 352 per l’Asus ZenFone 2, in riferimento alla versione ZE551ML, è necessario tornare ad analizzare la questione relativa all’impatto che il pacchetto software ha avuto sullo smartphone. Qualcosina, in effetti, pare sia cambiata dopo aver condiviso con i nostri lettori i primi riscontri “sul campo”, almeno stando a quanto riportato nel corso delle ultime ore da coloro che hanno avuto modo di testare l’upgrade.

Atteniamoci alle testimonianze, in primis quelle di coloro che frequentano il nostro gruppo Facebook dedicato al device, perché di recente in tanti hanno messo in evidenza problemi di surriscaldamento e di durata della batteria per il proprio Asus ZenFone 2. Un vero peccato, soprattutto se pensiamo che con il firmware lanciato dal produttore asiatico ad inizio giugno (il “327” per intenderci) le cose sembravano essere migliorate in modo apprezzabile in termini di autonomia.

Nel primo caso resto abbastanza convinto che l’incidenza delle attuali temperature in Italia stia facendo la differenza, ma è chiaro che anche l’ultimo aggiornamento possa aver inciso sotto questo punto di vista. In ogni caso, ho provato di recente l’app DU Control Engine Temp (DTCE) e sono rimasto piuttosto soddisfatto. Dopo averla scaricata dal Play Store, potrete analizzare e disabilitare le applicazioni che generano più calore per il vostro Asus ZenFone 2. Ottimo il suo lavoro in termini di diagnostica.

Quanto all’autonomia, consiglio di attendere ancora qualche altro ciclo di carica. In alternativa procedete con hard reset da recovery. Per portare a termine l’operazione, che richiede un backup per non perdere i dati, spegnete il device per poi premere il tasto VOLUME SU e contemporaneamente quello POWER. Quando comparirà sullo schermo l’immagine Android, ovviamente in modalità di ripristino, rilasciate il tasto POWER e quello del VOLUME. Non vi resta che scegliere la voce “RESET FACTORY”, facendo riavviare l’Asus ZenFone 2 ed avviando il processo di ripristino di fabbrica.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.