Arriva la fine di iPhone SE: nessun successore a rinnovamento della linea?

Non ci sarà la seconda generazione di iPhone SE, la mela non sembra intenzionata a rinnovarlo

6
CONDIVISIONI

Vi aspettavate che iPhone SE potesse avere un degno successore? Ci spiace deludervi, ma, almeno secondo l’analista Pan Jiutang, non sarà affatto così.

Stando a quanto riportato da PhoneArena.com, il melafonino da 4 pollici di recente fattura è stato dato alla luce in un periodo ancora di transizione, trovando terreno fertile presso quegli utenti che non riuscivano a digerire l’idea di doversi abituare a schermi sempre più grandi in favore di un dispositivo compatto, che potesse essere comodamente tenuto nel palmo della mano, oppure in tasca senza ingombri.

Purtroppo, difficilmente la mela morsicata acconsentirà allo sviluppo di una seconda generazione di iPhone SE: ormai la corsa alle diagonali sempre più ampie si è fatta troppo incessante per poter assecondare il desiderio di quella che resta una nicchia, anche se non propriamente piccola. D’altro canto, si pensi al prossimo iPhone 8, che dovrebbe integrare uno schermo da 5.8 pollici: sarebbe impensabile ipotizzare ad un’inversione del trend nello stesso periodo.

Chiunque avesse l’esigenza di optare per un dispositivo più piccolo avrà due opzioni: acquistare iPhone SE finché ancora in produzione (compatibilmente alla specifiche hardware che lo contraddistinguono, non più di ultimissima generazione), oppure accontentarsi di iPhone 7S, che avrà uno schermo da 4.7 pollici, con cornici snellite, che renderanno il melafonino meno voluminoso del solito.

Non vediamo quali altre alternativa possano esserci. Apple non è un’azienda che fa sconti, ormai la strada da intraprendere è stata tracciata, non si può più tornare indietro, nemmeno idealmente. A quanti di voi dispiacerà rinunciare all’idea di vedere ufficializzato il successore di iPhone SE? Non c’è via di scampo, almeno dalle previsioni dell’analista Pan Jiutang, che sembrano anche essere avvalorate dalla politica che regolerà il resto della prossima linea, come spiegato sopra più nel dettaglio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.