Salvatore Esposito commosso grida “Vergogna”: il video che ha diviso i fan di Gomorra

Ecco il video denuncia di Salvatore Esposito che chiama a raccolta i suoi colleghi, ecco perchè

7
CONDIVISIONI

Salvatore Esposito urla il suo disprezzo con gli occhi velati dalle lacrime e dalla commozione sconvolto da quello che è successo in questi giorni nella sua amata terra. Gli incendi ardono al Sud.

Prima Messina, poi la Calabria e adesso Napoli. Le montagne campane stanno bruciando ed è davvero difficile spegnere tutti questi incendi soprattutto quando sono di origine dolosa e sono in posti complicati da raggiungere. Risultato?

Gente sfollata, costretta a lasciare le proprie case, animali impauriti che, con sempre più difficoltà, riescono a mettersi in salvo e questo ha spinto l’amato Genny Savastano di Gomorra a prendere la parola. Salvatore Esposito urla vergogna ad uno Stato assente incapace di fermare ogni anno queste “tragedie” e chiama a raccolta i suoi conterranei famosi spingendo a denunciare e spingere chi di dovere ad interessarsi al caso. Ecco il video pubblicato sui social dall’attore:

Ecco le parole di Salvatore Esposito:

“Quello che sta accadendo sul Vesuvio, in Campania, è qualcosa di vergognoso. Ma dov’è lo Stato quando la gente ha bisogno di loro? Gente che sta morendo soffocata, animali che stanno morendo, la mia terra sta bruciando, ma lo Stato dove sta? Ma vogliamo ribellarci? Quando abbiamo bisogno di loro ma dove stanno? A tutti i miei colleghi, artisti, alle persone che hanno un minimo di visibilità, urlate questo schifo, fate in modo che la nostra terra non venga più deturpata da gente che non fa nulla”.

Il messaggio di Salvatore Esposito ha diviso i fan di Gomorra che lo seguono sui social. Da una parte c’è chi trova nella mafia il capo espiatorio di tutto quello che sta succedendo mentre dall’altra c’è chi condivide il messaggio di Esposito e chiama a raccolta lo Stato. Il loro messaggio arriverà fino ai corridoi e alle affollate stanze della politica italiana?

Ai commenti, Salvatore Esposito ha risposto: “I vigili del fuoco e la protezione civile stanno facendo il possibile ma serve l’intervento dello stato !!! Quelli che hanno appiccato gli incendi sono i colpevoli ma per me chi guarda senza intervenire è colpevole allo stesso modo !!!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.