OnePlus 5 ufficiale oggi 20 giugno: foto, scheda tecnica, prezzo e disponibilità in Italia

Un'ammiraglia potente, versatile e bella. Tutti i concorrenti sono avvisati.

8
CONDIVISIONI

Il OnePlus 5 dopo un numero considerevole di rumor è finalmente ufficiale con la relativa presentazione dedicata oggi 20 giugno. Quali prime foto per il top di gamma, quale poi la scheda tecnica del successore del OnePlus 3T, il prezzo e la disponibilità del device in Italia? In questo articolo troverete una carrellata di informazioni esaustive per chi ha puntato lo smartphone del momento.

Che aspetto ha il OnePlus 5? E’ davvero un device originale o come ipotizzato negli ultimi giorni, è davvero fin troppo simile all’iPhone 7 Plus? I punti in comune ci sono nel design, a partire dalla doppia fotocamera sul retro, la banda orizzontali per le antenne e pure le curve arrotondate dello smartphone in generale. C’è pure da dire però che lo spessore non ha eguali, solo 7.25 mm. Le colorazioni disponibili sono due, la  Midnight Black e la Slate Gray.

Tutto come previsto, il OnePlus 5 ha un display da 5.5 pollici, assolutamente nella norma, come la sua risoluzione, solo un Full HD. Da questo punto di vista certamente ci saremmo aspettati di più ma vista la diagonale del display non troppo generosa, alla fine questa soluzione è senz’altro giusta e di certo non divora preziosa batteria.

Per quanto riguarda il processore abbiamo a bordo un  potente Snapdragon 835 che si accompagna a 6 o 8 GB di RAM, in base al modello del device. La potenza grafica è garantita dalla GPU Adreno 540. Ebbene, il grande passo è stato compiuto per il produttore che usa la configurazione 8 GB  per il modello con 128 GB di memoria interna (l’altra variante è naturalmente quella da 64 GB).

La fotocamera è il vero punto di forza del device: un doppio sensore da 20 MP e 16 MP è stato progettato con gli esperti DxO, quindi c’è da spettarsi davvero che  i risultati finali siano davvero ottimali. Oltre alla risoluzione, vero punto di forza è il diaframma che con una apertura di 1.7 permette scatta senza sfarfallii, anche in movimento. Oltre alla bontà dell’hardware, anche quella del software dedicato alla fotocamera: ad esempio, con la modalità ritratto, i due sensori funzionano insieme per creare distanza focale tra le facce e gli sfondi e grazie alla post produzione, è possibile creare un effetto professionale di profondità di campo (bokeh) con facce nitide in primo piano e sfondo sfocato. Durante la presentazione di oggi, infine,  sono stati mostrati una serie di sample che dimostrano come il risultato dello smartphone sia incredibilmente simile a quello di una reflex professionale. Decisamente da testare le foto notturne che durante il lancio sono sembrate davvero perfette in ogni condizione di luce.

La batteria da 3300 mAh del OnePlus 5 dovrebbe garantire un’autonomia davvero ottimale, vista anche la risoluzione dello schermo non elevatissima. In una sola mezz’ora di alimentazione, il device è in grado di garantire carica sufficiente una giornata intera. Nel corso della presentazione sono state mostrate infine una serie di comparative con il Samsung Galaxy S8 che hanno dimostrato molti limiti del concorrente. Insomma, un vero record assoluto del produttore cinese, almeno sulla carta è chiaro.

Il prezzo del OnePlus 5 per l’Italia sarà di 499 euro per la versione da 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna e 599 euro per il modello da 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Putroppo, come previsto, siamo di fronte al OnePlus più costoso di sempre. Le vendite per tutti cominceranno sul sito Oneplus.net dal 27 giugno.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.