Ryan Gosling porterà al cinema la graphic novel di Jeff Lemire, il Saldatore Subacqueo

Ryan Gosling produrrà la trasposizione cinematografica di The Underwater Welder, la graphic novel di Jeff Lemire.

7
CONDIVISIONI

Il nominato all’Oscar come Miglior Attore Protagonista Ryan Gosling passa dal successo di La La Land a produrre la trasposizione cinematografica di un’intensa graphic novel, The Underwater Welder, il Saldatore Subacqueo in italiano, scritta dal nominato all’Eisner Award e due volte vincitore del Joe Shuster Award Jeff Lemire.

Il film sarà prodotto da Ryan Gosling insieme a Ken Kao e l’Anonymus Content.

Ryan Gosling ha già lavorato con Ken Kao e la sua Waypoint Entertaiment nel film The Nice Guys in cui recita a fianco di Russell Crowe e nel film di prossima uscita diretto da Terrence Malick Song to Song in cui Ryan reciterà insieme a Michael Fassbender, Natalie Portman, Cate Blanchett e Rooney Mara.

L’Anonymous Content ha prodotto il vincitore del premio Oscar come Miglior Film del 2016 Spotlight.

La pellicola sarà basata sulla graphic novel best seller per il New York Times, The Underwater Welder. La storia di un uomo, Jack Joseph, che svolge una professione pericolosa il saldatore subacqueo, un lavoro che l’ha abituato a sopportare la pressione. L’arrivo di un figlio però sarà qualcosa di diverso per Jack il quale sembra essere sopraffatto dalla responsabilità. Il saldatore subacqueo una notte, nei fondali dell’oceano farà un incontro che gli cambierà la vita per sempre.

Jeff Lemire, Chris Staros direttore della Top Shelf e Ted Adams CEO della IDW Publishing saranno produttori esecutivi della pellicola.

Nessun attore, sceneggiatore o regista sono associati per ora a The Underwater Welder, non si sa dunque se Ryan Gosling parteciperà anche come attore alla pellicola. La graphic novel è stata tradotta e pubblicata in italia dall’editore Paninicomics.

L’accordo è stato mediato per conto di Jeff Lemire da Angela Cheng Caplan della Cheng Caplan Company e Allison Binder of Stone, Genow, Smelkinson, Blinder & Christopher LLP e da Tuvyah Aronoff della Schwell Wimpfheimer & Associates per conto della Top Shelf e della IDW.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.