Come ottenere subito beta Nougat in aggiornamento su Honor 6X e 5C? Link app ufficiale e procedura

Honor prontissima a garantire supporto software ai possessori del suo device. La beta Nougat attiva.

12
CONDIVISIONI

Possiedi un Honor 6X o 5C e sei curioso di testare subito l’aggiornamento Android 7.0 Nougat? Non c’è che dire, il brand Honor tiene  molto a cuore l’assistenza software post acquisto e dopo aver garantito l’ultimo firmware di Googe su Honor 8 (anche con largo anticipo rispetto ad altri blasonati e più costosi concorrenti), ecco che tocca adeguarsi anche al resto della gamma.

Difficile rientrare nel programma di test? Per nulla, quello che c’è da fare è semplicemente andare sul sito ufficiale Honor e scarcare l’apposita app IT Android N Beta App. Una volta installata sul proprio device questa applicazione, basterà solo seguire le istruzioni della procedura guidata su entrambi i telefoni, con pochi e semplici passaggi.

Unica premessa doverosa per testare l’aggiornamento Nougat su Honor 6X  Honor 5C è quella di dover installare prima della beta un piccolo aggiornamento con versione software B130, già distribuito nei giorni scorsi per molti e presto in arrivo per altri. Dopo questo minor update Android 7.0 sarà a portata di mano, proprio con il link su menzionato.

Chiaro che accedendo ad una versione beta di un firmware ufficiale, i più curiosi accettano il piccolo brivido di incorrere in qualche bug. La versione di test serve proprio agli sviluppatori per individuare un numero crescente di bug da risolvere in quella che sarà poi la release finale. Chi accede al programma, insomma, è avvisato, anche se nel caso dell’ammiraglia Honor 8, il pacchetto software non ha scatenato particolari errori. Di qui la speranza che lo stesso discorso riguardi pure i fratelli minori.

Sei un possessore del nuovissimo Honro 6X ma anche dell’Honor 5C e ritieni soddisfatto dall’esperienza con questo device? Il programma beta è pensato per un numero limitato di utenti. Per il momento le iscrizioni sono ancora aperte ma meglio non ritardare la propria adesione, potrebbe essere troppo tardi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.