Video di Katy Perry ai BRIT Awards 2017 con Skip Marley e gli scheletri di Donald Trump e Theresa May

Il video della performance di Katy Perry ai BRIT Awards 2017, sulle note di Chained To The Rhythm con la satira su Donald Trump e Theresa May

7
CONDIVISIONI

Ancora una volta è stata una performance dall’evidente contenuto simbolico e politico quella di Katy Perry ai BRIT Awards 2017: la popstar californiana è stata la superospite della cerimonia di premiazione che ha assegnato le celebri statuette dedicate alla musica inglese e non solo, presentando sul palco della O2 Arena di Londra il suo nuovo singolo Chained To The Rhythm. Lo ha fatto con un’esibizione che richiama quella già realizzata due settimane fa ai Grammy Awards, ma spingendosi addirittura oltre.

Una delle più grandi popstar internazionali, le sue performance sul palco sono enormi e spettacolari“: così l’ha introdotta Emma Willis, conduttrice della cerimonia insieme a Dermot O’Leary.

Katy Perry è apparsa al centro di una sorta di labirinto verticale costituito da case di carta tutte uguali, a simboleggiare probabilmente il mondo nato dalla globalizzazione: nel suo percorso sul palco ad un certo punto le si è affiancato Skip Marley, nipote del leggendario Bob, con cui il brano è stato inciso in featuring.

Ma la vera sorpresa della sua performance arriva sul finale, quando entrano in scena due scheletri giganti mossi come burattini da uomini in tuta nera: il riferimento all’incontro tra il neopresidente degli Stati Uniti Donald Trump e la premier britannica Theresa May è evidente grazie all’abbigliamento dei due personaggi. Una citazione che non è certo passata inosservata.

Katy Perry si era detta entusiasta di tornare dopo tre anni sul palco dei BRIT Awards in un paese che ama molto come il Regno Unito, ma non ha perso l’occasione per lanciare una stoccata – oltre che all’odiato Trump, ma questa ormai non è una novità – anche alla premier inglese che con la sua strategia di “hard Brexit” rischia di far ripiegare il paese su protezionismo ed autarchia. Fare satira politica sui del paese che ti ospita non è da tutti, ci vuole coraggio e faccia tosta: Katy Perry ai BRIT Awards 2017 ha dimostrato di averle entrambe. Il suo progetto di un pop impegnato e propositivo sta decisamente prendendo forma.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.