La La Land vince i Producers Guild Awards 2017, l’Oscar è sempre più vicino

Assegnati a Los Angeles i PGA Awards, i premi del sindacato dei produttori cinematografici e televisivi americani. Il musical di Damien Chazelle trionfa ancora. Tra i film d'animazione vince "Zootropolis". Il miglior documentario è "O.J.: Made in America".

25
CONDIVISIONI

Anche ai Producers Guild Awards 2017 vince La La Land. Giunti alla loro 28esima edizione, i PGA Awards, assegnati dalla Producers Guild of America, il sindacato dei produttori cinematografici e televisivi americani, premiano ogni anno i migliori produttori nelle categorie lungometraggio, film d’animazione e documentario. E poche ore fa nella cerimonia al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles, Fred Berger, Jordan Horowitz e Marc Platt hanno ricevuto dalle mani di Dustin Hoffman il riconoscimento – intitolato al leggendario produttore Darryl F. Zanuck – per il lavoro compiuto con La La Land, il musical dei record di Damien Chazelle, che ha già collezionato 7 Golden Globes e 14 nomination agli Oscar.

Proprio in chiave Oscar, i Pga Awards costituiscono un termometro importante. Dal 1990 infatti, anno della sua istituzione, il premio dei produttori ha spesso anticipato le scelte dell’Academy, anche perché molti dei membri del sindacato votano anche per gli Oscar. La storia dice che i vincitori delle ultime nove edizioni dei PGA Awards hanno poi ottenuto l’Oscar miglior film per ben otto volte (unica eccezione La grande scommessa, l’anno scorso). Un ottimo viatico per La La Land, che ai Producers Guild Awards 2017 ha vinto confrontandosi con gli stessi avevrsari che gli contenderanno l’Oscar, da Moonlight a Manchester by the Sea, Arrival e La battaglia di Hacksaw Ridge.

Poche sorprese anche nelle altre due categorie. Tra i documentari infatti ha vinto l’acclamato O.J.: Made in America, col premio assegnato ai produttori Caroline Waterlow ed Ezra Edelman, quest’ultimo anche regista della miniserie, grande favorita agli Oscar. Tra i film d’animazione invece ha trionfato Zootropolis, prodotto da Clark Spencer, anch’esso considerato il più probabile vincitore dei prossimi Oscar.

I Producers Guild Awards 2017 hanno anche assegnato dei premi speciali, già annunciati. Lo Stanley Kramer Award, riconoscimento assegnato dal 2002 a film che trattano temi sociali controversi, è andato a Loving, che racconta la vera storia d’un amore interrazziale nell’America conformista degli anni Cinquanta, film diretto da Jeff Nichols che vede l’attore Colin Firth tra i produttori. L’onorificenza del premio alla carriera intitolato a David O. Selznick è toccata ad Irwin Winkler, produttore premio Oscar per Rocky e anche regista.

Meritato il Visionary Award, andato all’appena trentenne Megan Ellison, fondatrice nel 2011 della Annapurna Pictures, divenuta una presenza fissa agli Oscar, con una trentina di nomination per la produzione di film come American Hustle, Her, Zero Dark Thirty e, quest’anno, 20th Century Women. Nell’ambito della televisione, è stato assegnato il Norman Lear Achievement Award a James L. Brooks, straordinaria, multiforme figura di produttore televisivo e cinematografico, nonché regista, creatore di serie come Mary Tyler Moore, i Simpson, Taxi, vincitore anche dell’Oscar con Voglia di tenerezza.

Ricapitoliamo i premiati e tutti i candidati dei Producers Guild Awards 2017.

Darryl F. Zanuck Award per il miglior Film
La La Land [Vincitore]
Produttori: Fred Berger, Jordan Horowitz, Marc Platt

Arrival
Produttori: Dan Levine, Shawn Levy, Aaron Ryder, David Linde

Deadpool
Produttori: Simon Kinberg, Ryan Reynolds, Lauren Shuler Donner

Barriere
Produttori: Scott Rudin, Denzel Washington, Todd Black

La battaglia di Hacksaw Ridge
Produttori: Bill Mechanic, David Permut

Hell or High Water
Produttori: Carla Hacken, Julie Yorn

Il diritto di contare
Produttori: Donna Gigliotti, Peter Chernin & Jenno Topping, Pharrell Williams, Theodore Melfi

Lion. La strada verso casa
Produttori: Emile Sherman e Iain Canning, Angie Fielder

Manchester By the Sea
Produttori: Matt Damon, Kimberly Steward, Chris Moore, Lauren Beck, Kevin Walsh

Moonlight
Produttori: Adele Romanski, Dede Gardner e Jeremy Kleiner

Premio per il miglior film d’animazione
Zootropolis [Vincitore]
Produttore: Clark Spencer

Alla ricerca di Dory
Produttore: Lindsey Collins

Kubo e la spada magica
Produttori: Arianne Sutner, Travis Knight

Oceania
Produttore: Osnat Shurer

Pets – Vita da animali
Produttori: Chris Meledandri, Janet Healy

Premio per il miglior documentario
O.J.: Made in America [Vincitore]
Produttori: Ezra Edelman, Caroline Waterlow

Dancer
Produttori: Gabrielle Tana

La principessa e l’aquila
produttore: Stacey Reiss, Otto Bell

Life, Animated
Produttori: Julie Goldman, Roger Ross Williams

Tower
Produttori: Keith Maitland, Susan Thomson, Megan Gilbride

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.