Le star contro Trump alla Women’s March, da Melissa Benoist a Candice Accola (foto)

Una folla di star presenti alla Women's March, una marcia di protesta contro il neo Presidente Trump. Dagli attori delle serie ShondaLand, The Vampire Diaries e Supergirl, alle attrici hollywoodiane.

37
CONDIVISIONI

Sono molti gli attori e le attrici del piccolo e grande schermo che ieri si sono riuniti a Washington in occasione della Women’s March contro il neo Presidente eletto Donald Trump. La marcia è stata organizzata per contestare il nuovo capo della Casa Bianca e ribadire i diritti delle donne. Insieme alle star, anche una folla di persone tra uomini e donne.

La Women’s March ha preso il via nelle prime ore del mattino nei pressi del Campidoglio, dove centinaia di cittadini hanno assistito ad alcuni interventi delle star più famose di Hollywood, come Scarlett Johansson e un’energica Jane Fonda. Presente anche l’ex Ugly Betty America Ferrera, che ha parlato alla folla affermando: “Il presidente non è gli Stati Uniti. Noi siamo gli Stati Uniti e siamo qui per restarci”.

Tra la folla del Women’s March, anche il regista Michael Moore che ha strappato la prima pagina di un quotidiano che riportava la notizia dell’insediamento di Donald Trump, l’ex segretario di Stato americano John Kerry e la cantante Cher. Da Washington DC, la marcia è proseguita verso i giardini del National Mall, in direzione Casa Bianca. La folla di persone ha letteralmente invaso le strade per un evento di grande portata nazionale.

Avvistate anche celebrities del piccolo schermo, come gli interpreti di Scandal Kerry Washington, Bellamy Young e Tony Goldwyn, Aja Naomi King di How to Get Away with Murder e Sandra Oh, l’indimenticabile Cristina Yang di Grey’s Anatomy, ma anche Laura Prepon di Orange is the New Black, Charisma Carpenter, ex Cordelia di Buffy, l’attrice hollywoodiana Alfre Woodard, già vista nella serie tv Luke Cage, e qualche volto noto di The Vampire Diaries e The Originals, come Candice Accola, con tanto di passeggino per la figlia Florence, Paul Wesley, Phoebe Tonkin e Claire Hot.

Ciliegina sulla torta, Melissa Benoist. La Supergirl del piccolo schermo ha mostrato trionfante un cartellone che la dice lunga sul neo Presidente: “Non provare ad afferrare la mia vag***, è fatta d’acciaio.”

Non poteva mancare Laverne Cox, un’altra star di Orange is The New Black, nonché attrice statunitense, personaggio televisivo, produttrice televisiva e sostenitrice dei diritti LGBT. Nella prima foto è in compagnia di Kerry Washington.

Drew Barrymore, che vedremo a febbraio su Netflix con Santa Clarita Diet, ha mostrato con orgoglio il suo supporto alle donne durante il Women’s March:

I love women. I live for my two daughters. And I am full of pride and unity with all women today.

A photo posted by Drew Barrymore (@drewbarrymore) on

Insieme a lei, anche Mandy Moore, star di This Is Us:

Presenti anche le star di The Flash e Legends of Tomorrow: Caity Lotz, Danielle Panabaker, Carlos Valdes e Keiynan Lonsdale:

Fuck ya #WomensMarch

A photo posted by Caity Lotz (@caitylotz) on

Immancabile, infine, Gillian Anderson, che ha condiviso sul suo profilo Twitter questo messaggio di supporto, accompagnato da una foto:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.