A Stasera Casa Mika Raphael Gualazzi parla con il piano, tra L’estate di John Wayne e Follia d’Amore (video)

Raphael Gualazzi a Stasera Casa Mika tra atmosfere vintage e swing: lo spettacolo è servito con piano e voce.

7
CONDIVISIONI

Raphael Gualazzi a Stasera Casa Mika porta lo swing e l’atmosfera vintage de L’estate di John Wayne. L’artista di Urbino si presta alle richieste del padrone di casa, che gli impone di esprimere ciò che pensa tramite il suo pianoforte: “A te piace suonare, non parlare. E allora, puoi suonare quello che ti chiedo”.

Dal primo amore, alla prima volta, gli intermezzi musicali sorprendono Mika che non esita a rubare la scena e sedersi al pianoforte per esprimere in musica la sua “prima volta”. Qualche battuta appena, ma Raphael Gualazzi a Stasera Casa Mika è solo musica.

Dopo l’apertura in L’estate di John Wayne, primo estratto da Love Life Peace, Raphael Gualazzi è stato raggiunto da Mika che si complimenta con lui per la sua maestria nel suonare il piano. L’artista di Follia d’Amore si mostra in tutta la sua timidezza, ma quando si tratta di suonare è in grado di buttare giù la maschera e dare inizio allo show.

Invitato da Mika a suonare qualcosa di suo, Gualazzi si butta a capofitto su Follia d’Amore, uno dei suoi brani più noti. Si continua con il carisma di Mika, che con la sua voce è in grado di riempire lo studio di Stasera Casa Mika. Accovacciato sul pianoforte a coda di Gualazzi, Mika interpreta uno dei brani più trascinanti di sempre con un trasporto incredibile, aiutato dal tiro musicale delle dita di Gualazzi che abilmente scorrono i tasti del piano.

Dopo Love Life Peace e il successo de L’estate di John Wayne, Raphael Gualazzi è attualmente in tour in tutti i maggiori teatri italiani per la promozione del suo ultimo disco di inediti. Il 23 novembre, la tournée sbarca al Teatro Duse di Bologna, per concludersi il 23 dicembre al Carisport di Cesena. I biglietti sono in prevendita sul circuito TicketOne e in tutti i canali abilitati.

Video a breve.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.