Donald Trump presidente? Solo Kanye West poteva batterlo alle elezioni Usa 2016

Solo un uomo poteva sconfiggere Donald Trump alle recenti elezioni presidenziali Usa. E quest'uomo si chiama Kanye West.

12
CONDIVISIONI

Al peggio non c’è mai fine. O al meglio, a seconda dei gusti, specialmente se questi ultimi dovessero essere particolarmente votati al trash. E proprio di “voti” siamo qui a parlarvi: le recenti elezioni Usa hanno visto trionfare, per molti a sorpresa, il parrucchino biondo di Donald Trump sugli occhioni sbigottiti di Hillary Clinton: è lui, infatti, il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. Ma, forse, poteva andare peggio. E se a prendere possesso della più alta carica politica possibile fosse stato, ad esempio, Kanye West? Che ci crediate o meno, stando ai rilevamenti del sito NME, non sarebbe stata un’ipotesi poi così remota…

A quanto risulta, Kanye West, all’inizio della campagna elettorale del platinatissimo Donald, avrebbe avuto più sostegno da parte degli americani alle urne. Questo anche perché il rapper, agli ultimi Mtv Video Music Awards ne aveva sparata una delle sue, annunciando urbi et orbi la ferma intenzione di volersi candidare alle prossime presidenzial elezioni del 2020.

Resosi conto del fatto che la boutade stesse cominciando a prendere fin troppo piede, il marituccio di Kim Kardashian aveva successivamente raddrizzato il tiro, limando la propria precedente dichiarazione ai microfoni di BBC Radio 1:

Quando parlo dell’idea di diventare Presidente, non dico di avere delle prospettive politiche precise. Non ne so molto di politica, ma sono molto ferrato sull’umanità, sulle persone, sulla verità. Se dovesse esserci qualunque cosa che io possa fare, finché sono in vita, per fare la differenza, sicuramente farò di tutto per realizzarla.

Perfino dopo questo malcelato dietrofront, che lasciava comunque qualche spiraglio ad un’ipotetica candidatura presidenziale, i bookmaker davano Kanye in netto vantaggio rispetto a Donald, si parla di 100-1, per l’esattezza.

Nel frattempo Twitter non poteva certo evitare di cogliere l’entità del fenomeno, creando meme ad hoc o postando cinguettii di sincero apprezzamento per il buon vecchio Kanye. Basti pensare che ancora oggi l’hashtag #Kanye2020 surfa il web a gonfie vele e c’è perfino chi twitta, speranzoso:

Dal canto suo il rapper, avvicinato da NME nella giornata di ieri, ha nicchiato sull’argomento dandosela a gambe in fretta e furia.

Il popolo però, quello americano, lo vorrebbe “sovrano”.

Nella speranza che ciò valga solo per bookmakers dalla scommessa facile e sarcastiche twitstar perché, davvero, ve la immaginereste Kim Kardashian first lady?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.