Il balletto diventa show con Jovanotti al Roberto Bolle – La mia danza libera: Elio, Paola Cortellesi e gli altri ospiti

Il preserale di Rai 1 dà voce al balletto, grazie al duetto di Jovanotti e Roberto Bolle ne La mia danza libera. Ospiti anche Elio, Paola Cortellesi, Asaf Avidan e molti altri.

Il preserale di Rai 1 trasporterà il telespettatore nel vortice di Roberto Bolle – La mia danza libera, lo show con protagonista il Re della Danza che andrà in onda oggi, sabato 8 ottobre. Non sarà, tuttavia, il ballerino a rivestire i panni di conduttore, ruolo che verrà affidato invece a Francesco Pannofino e Luisa Ranieri.

Una serata ricca di emozioni ed all’insegna del balletto, in cui si avvicenderanno sul palco diversi ospiti che duetteranno con Roberto Bolle. Molti gli artisti del panorama musicale italiano, da Jovanotti ad Elio, da Paola Cortellesi a Misty Copeland, la prima ballerina dell’American Ballet Theatre, ma anche Stefano Bollani ed il cantautore Asaf Avidan. Una serata all’insegna delle arti, dunque, a tutto tondo e che fungerà da filo conduttore fra i diversi settori dello spettacolo.

L’attenzione maggiore per i fan va alla presenza di Carla Fracci, il simbolo per eccellenza del balletto e del Teatro alla Scala. Al loro fianco anche Virginia Raffaele, imitatrice rinomata e nuova amica della Fracci, grazie all’imitazione della ballerina sul palco del Festival di Sanremo.

In questi giorni, il teatro Franco Parenti di Milano, location del Roberto Bolle – La mia danza libera, ha vissuto un grande fermento per le numerose prove in attesa dell’avvento in Rai. Un grande ritorno per il balletto sul piccolo schermo e che proprio grazie all’intervento dell’etoile della Scala potrebbe ottenere una nuova risonanza fra il pubblico, distaccandosi così dalle tematiche più popolari dell’emittente.

A partire dalle 20:35, Roberto Bolle, Jovanotti e gli altri ospiti illumineranno il poliedrico volto del ballo, mettendo in scena uno spettacolo unico e reso possibile grazie alla sinergia creata con gli altri artisti. Il ballerino si aspetta anche qualche arricciatura di naso, dato che gli ortodossi del Teatro e del balletto potrebbero non gradire di vederlo in vesti meno classiche.

Durante la conferenza stampa tenutasi ieri, 5 ottobre 2016, Roberto Bolle ha infatti sottolineato che “lo spettacolo è pensato per avvicinare alla danza chi non lo è”. Nessuna pretesa quindi di contrapporre alla Scala questa nuova veste della Rai, ma una forte volontà di rendere quest’arte accessibile anche a chi finora è rimasto a digiuno.

Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti, sembra essersi divertito molto durante lo show, facendo tramite la propria pagina Facebook una grande promessa a tutti i fan.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.