iMessage per Android, la video prova della sua esistenza

Ufficialmente esclusiva iOS, iMessage può anche funzionare al di fuori

iMessage per Android? Se ne era parlato qualche mese fa, fino a quando Apple non smentì categoricamente, affermando che il servizio sarebbe rimasto appannaggio dei soli iPhone. Tuttavia, ci ha pensato uno sviluppatore indipendente a portare iMessage su Android attraverso un progetto che pare anche funzionare abbastanza bene.

La soffiata è arrivata direttamente da un video condiviso su YouTube in cui viene illustrato il tutto in maniera più o meno dettagliata (l’app viene lanciata a ridosso di un PC equipaggiato con ‘Remix OS’, un importante emulatore Android per ambiente desktop). A questo punto è lecito aspettarsi un intervento legale da parte dell’azienda californiana per appropriazione indebita (sempre che la versione modifica di iMessage per Android, Windows Phone e Linux venga alla fine rilasciata per utilizzo pubblico).

Peraltro vi ricordiamo che iMessage, così come pure lo stesso WhatsApp, ben presto dovranno vedersela con Google Allo, il corrispettivo servizio di messaggistica istantanea di recente presentato da Big G.

Se finora una delle pochissime piattaforme, anche se limitata ad iPhone, in grado di tenere testa a WhatsApp era stata proprio iMessage, a giro stretto potremmo dover fare i conti con Google Allo. Una notizia nella notizia, che gioca tutta a vantaggio degli utenti, che avranno finalmente di che scegliere (anche se siamo pronti a scommettere che WhatsApp resterà la favorita, nonostante le tante lacune ancora da colmare).

Nel caso lo rilasciassero, sareste disposti a testare iMessage per Android (parliamo di una semplice prova, fatta giusto per curiosità personale, non di certo di un utilizzo improprio permanente, che potrebbe arrecarvi alle lunghe anche qualche problema)? Diteci la vostra, magari anche dopo aver dato uno sguardo al filmato qui sotto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.