Certificato assicurazione auto anche su smartphone e tablet: versione digitale ok

Alla Polizia stradale, possibile presentare solo lo schermo dello smartphone al posto dell'assicurazione. Ecco come.

22
CONDIVISIONI

Un grande cambiamento per gli automobilisti: il certificato che attesta la certificazione auto potrà essere esibito anche su smartphone e tablet e non solo nella forma cartacea. La novità hi-tech è stata appena introdotta e di certo, farà piacere a conducenti di macchine e moto, lungo tutto lo stivale.

Una circolare del Ministero dell’Interno appena diramata parla chiaro: un automobilista fermato su strada dalla Polizia stradale o da qualsiasi altro rappresentante delle Forze dell’Ordine, sprovvisto della ricevuta cartacea  che attesta il pagamento dell’assicurazione, potrà fare ricorso al display del proprio dispositivo mobile, senza che nessuno possa mettere in dubbio la validità di quanto presentato.

La nuova procedura risponde ad un esigenza nata col tempo: sempre più compagnie assicurative inviano agli automobilisti, via mail, una conferma dell’avvenuto pagamento dell’assicurazione. Fino a questo momento, però, gli automobilisti non potevano far altro che mostrare invece il documento originale ricevuto via posta.

Cosa cambia nel concreto ora? Invitati a mostrare l’assicurazione valida per auto e moto, si potrà , come già detto, farla visionare ad un agente tramite lo schermo del dispositivo, magari accedendo alla propria posta privata. Altra possibilità, poi, è quella di presentare anche solo una stampa non originale della mail ricevuta dalla propria agenzia. Nessuna sanzione, dunque, prevista per questa modalità di fornitura e tanto più, nessun obbligo di esibire in un secondo momento, il certificato originale.

Per essere precisi, la nuova procedura fonda le basi nel documento dell’IVASS n.41 del 22 dicembre 2015 (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni). Questo apporta una modifica proprio sulle modalità di rilascio e di esibizione del certificato di assicurazione. La riforma lascia ben sperare per il futuro: siamo pronti ad una semplificazione delle operazioni di controllo di questo tipo ma anche in altri ambiti. Di certo, i dispositivi mobile, in tal senso, saranno sempre più utili.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.