Samsung Galaxy Note 7, tempi aggiornamento Nougat e video unboxing ufficiale

A quando Nougat sul Samsung Galaxy Note 7? Spunta anche l'unboxing ufficiale

5
CONDIVISIONI

Il Samsung Galaxy Note 7 risulta equipaggiato nativamente con Android 6.0.1 MarshMallow, e resta in attesa, come tutti gli altri Samsung Galaxy, di Android 7.0 Nougat, l’ultimissima major-release di Google, ancora in forma di developer preview presso Mountain View.

DJ Koh, presidente della divisione mobile del brand asiatico, ha fatto sapere che il Samsung Galaxy Note 7 sarebbe stato aggiornato ad Android 7.0 Nougat nel giro di due o tre mesi. Il dirigente, nel corso dell’intervista, ha ribadito l’importanza di rilasciare firmware sempre perfettamente ottimizzati per non mettere a rischio l’esperienza utente, che rimane l’obiettivo primario per l’azienda sudcoreana.

Per riuscire nell’impresa occorrerà avviare un programma di beta testing molto performante, che consentirà così di individuare gli eventuali bug e di correggerli prima ancora che l’aggiornamento sia reso disponibile su scala globale. Questo dovrebbe voler significare, in ogni caso, che il Samsung Galaxy Note 7 riceverà l’upgrade entro la fine dell’anno in corso.

Tuttavia, va anche detto che, al momento, non sono ancora state trovate release di sviluppo del software in questione. La stessa Google è ancora alle prese con le versioni ufficiose sui vari Nexus, e si sta appresterà a lanciare la release pubblica solo tra qualche tempo.

Eppure, l’LG V20, successore dell’LG V10, si dice debutterà a settembre con a bordo già Android 7.0 Nougat. Com’è possibile? Una spiegazione potrebbe esserci, anche se non vi piacerà: il brand asiatico potrebbe essere ancora una volta in ritardo, come già successo in altre circostanze. Non c’è molto altro da aggiungere, almeno per adesso. Continueremo a monitorare la cosa per darvi informazioni più precise nei prossimi giorni.

Nel frattempo, vi lasciamo al video dell’unboxing ufficiale del Samsung Galaxy Note 7, comparso da qualche ora sul canale YouTube del produttore. Potrete così dare uno sguardo alla confezione di vendita, che sembra includere il cavo dati (USB Type-C), l’alimentatore, gli auricolari in stile EarPods di Apple, la flip per rimuovere i carrelli di SIM e microSD e l’accessorio per fruire della connettività USB OTG per collegare il device ad un hard-disk o ad una penna USB. Nessuna cover in vista, speranza che era trapelata qualche indiscrezione fa.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.