Necessario iOS 9.3.3 su iPhone 6S, 6, 5S, 5 e 4S: codice malevolo in foto, cosa fare

Una semplice immagine che esegue codice malevolo: cosa fare immediatamente con i propri iPhone.

1
CONDIVISIONI

iOS 9.3.3 su iPhone 6S, 6, 5S, 5 e 4S è quanto mai un passo obbligato: come già raccontato in settimana, il  nuovo firmware rilasciato da Apple consente di ottenere una serie di correzioni di bug di non poco conto ma solo nelle ultime ore, si è compreso realmente come la build sia fondamentale anche per la sicurezza dei propri dispositivi.

il ricercatore Tyler Bohan ha di fatto scovato la seguente falla: una fotografia in formato TIFF viene spedita via SMS e via mail e una volta aperta esegue codice malevolo all’interno del dispositivo bersaglio del virus. In questo modo, gli iPhone ma anche gli iPad e i Mac diventano vulnerabili e di fatto malintenzionati possono eseguire degli accessi non autorizzati ai contenuti privati. Davvero una gran bella gatta da pelare a cui Apple, tuttavia, ha posto immediatamente rimedio.

Proprio eseguendo l’aggiornamento iOS 9.3.3 su tutti gli iPhone 6S, 6, 5S, 5 e 4S, è possibile mettersi al riparo da una simile falla. Inutile dunque indugiare sulla bontà o meno della versione del sistema operativo. In questo caso, non si tratta di valutare il bug in più o in meno della release software ma l’adeguamento va effettuato per garantirsi sicurezza sul proprio dispositivo.

Molto probabilmente iOS 9.3.3 sarà uno degli ultimi update per i device Apple prima della release definitiva di iOS 10 prevista per inizio settembre (attualmente siamo alla terza beta per gli sviluppatori). Dalla WWDC di inizio giugno e dalle prime versioni di test del firmware, già sappiamo come a Cupertino si sia lavorato molto sulla sicurezza dei dati dei propri utenti. Questa falla appena scovata dovrebbero essere, dunque, solo un lontano ricordo per la parte finale del 2016 e a seguire per tutto il 2017.

Hai effettuato il già download di iOS 9.3.3 su iPhone 6S, 6, 5S , 5 e 4S. Lo ricordo, per quest’ultimo melafonino più anziano, questo potrebbe essere uno degli ultimi adeguamenti, visto che iOS 10 gli sarà, inesorabilmente, negato.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.