Gillian Anderson da X Files al genio di Bryan Fuller: l’attrice nel cast di American Gods

Gillian Anderson nel cast di American Gods. Anticipazioni e dettagli della nuova serie tv Starz.

7
CONDIVISIONI

I fan di X Files hanno ottenuto quello che volevano. Dopo anni di attesa la serie è tornata con nuovi episodi e, molto probabilmente, farà lo stesso nel 2017. La storica attrice della serie, Gillian Anderson, però, ha trovato qualcosa da fare per ingannare l’attesa, qualcosa che farà felici i suoi fan che potranno vederla indossare nuove vesti.

La bionda attrice e vincitrice di un Emmy sarà alla corte di Bryan Fuller e del suo nuovo gioiellino che potrebbe essere la vera rivelazione della prossima stagione targata Starz. In particolare, la Anderson prenderà parte ad American Gods, l’adattamento dell’omonimo romanzo fantasy di Neil Gaiman.

La serie racconterà di Shadow, il giovane ingaggiato per fare da guardia del corpo al signor Wednesday (interpretato da Ian McShane) almeno fino a quando dietro di lui si cela in realtà il dio nordico Odino pronto a rimettere insieme gli antichi Dei per fare la guerra alle nuove divinità degli umani.

Anderson sarà Media, portavoce dei nuovi Dei, tecnologia, droghe e denaro, da cui trae la sua linfa vitale. La serie seguirà proprio il personaggio di Ombra che, dopo essere uscito dal carcere, intraprenderà il suo viaggio di guardia del corpo attraversando in lungo e in largo gli Stati Uniti fino a che non scoprirà che è in arrivo una guerra per la coscienza dell’uomo.

La serie è stata creata da Bryan Fuller (che si è occupato anche della scrittura del pilot) e Michael Green per Starz, Lo stesso Fuller sarà anche showrunner e produttore esecutivo insieme a Gaiman, Green, Craig Cegielski, Stefanie Berk e Thom Beers.

Il cast della serie che vedremo nella prossima stagione (molto probabilmente nel 2017) comprende anche Emily Browning (Sucker Punch) nei panni di Laura, moglie di Ombra, Yetide Badaki nei panni della Dea Bilquis e Bruce Langley come il Dio della tecnologia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.