Meizu MX5 si sdoppia, ecco il Meizu MX5E: differenza prezzo e specifiche

Facciamo il bis di Meizu MX5, pronto per la Cina il Meizu MX5E

8
CONDIVISIONI

Ricordate il Meizu MX5? Come dimenticarlo, lo abbiamo anche recensito per voi, e tra l’altro anche molto apprezzato. Anche se a giro stretto verrà sostituto dal Meizu MX6, nel territorio cinese ne è stata lanciata una variante economica, battezzata con il nome di Meizu MX5E.

In quanto consiste la differenza di prezzo, e cosa propone esattamente l’ultimo arrivato? Partiamo innanzitutto col dire che lo scarto sul costo, almeno a livello locale, non è affatto alto: si parla di soli 100 renmimbi, l’equivalente di 13 euro al cambio attuale (cosa che laggiù può anche fare la differenza ed avere più senso).

Rispetto al Meizu MX5, il Meizu MX5E risulta sì depotenziato, ma non di molto. Per quanto riguarda il processore, la frequenza di clock scende a 2.0 GHz dai 2.2 iniziali, mentre la fotocamera da 21 a 16 MP, non un abisso.

Le restanti specifiche tecniche non subiscono variazioni: schermo con diagonale da 5.5 pollici e risoluzione FullHD, processore MediaTek Helio X10, 3 GB di RAM, fotocamera anteriore da 5 MP, batteria da 3150 mAh, lettore adibito alla lettura delle impronte digitali, e design praticamente uguale, stesso assemblaggio, stessi materiali (sotto questo punto di vista non è cambiato davvero nulla).

I vari e-commerce cinesi hanno già reso disponibile all’acquisto il nuovo Meizu MX5E, che in realtà non sappiamo se verrà mai messo in vendita anche in altri territori. Il discorso, per il momento, si chiude qui. Restiamo in contatto per tenervi informati su quanto potrà accadere nell’ambito della presentazione del Meizu MX6, ed eventualmente del Meizu Pro 6, altro device attesissimo che sta tenendo in grande trepidazione. Nel frattempo diteci, che idea vi siete fatti di questo Meizu MX5E? Ad un prezzo più che mai ragionevole, sareste disposti a farci un pensierino?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.